Campobasso, vittoria sfumata per un nulla, ma c’è il punto che muove la classifica.

Condividi

 

 

 

 

 

 

Foto: il gol in scivolone di Persia e la sua esultanza.

Non è andato benissimo, ma nemmeno malissimo. Il Campobasso porta a casa un punto, che con la regola dei tre punti lo fa rimanere nel guado. L’avversario che era stato dipinto così pericoloso, non si è dimostrato quel mostro così ‘carnivoro’, con il passare delle giornate ci stiamo convincendo che non ci sono squadre imbattibili se hai la forza nelle gambe da far rullare per 90minuti. Finora non si sono visti campioni che possono decidere da soli la partita, così vince il collettivo, il Campobasso il collettivo ce l’ha, ma purtroppo si sta sgretolando per i tanti infortuni, c’è da tenere duro, in attesa che il temporale possa attenuarsi.

La cronaca. Taurino non rinuncia a giocare uno contro uno in difesa e si affida al suo solito modulo offensivo. Cudini risponde con il 4-3-3, rinunciando a Dalmazzi affaticato, al suo posto Sbardella che fa coppia a centro della difesa con Magri. Ne viene fuori una gara vivace e fin dai primi minuti di gioco le occasioni da gol non mancano. E il Campobasso va in gol dopo appena sette giri di lancette: Tenkorang fa filtrare la palla per Rossetti che si gira di prima intenzione e colpisce il palo interno, la palla scorre sulla linea di porta, poi Persia in scivolata la spinge in rete. Solo qualche giro di orologio e il blackout dell’impianto di illuminazione che dura pochi minuti e le due squadre possono tornare a giocare. Il Francavilla si fa vedere sulla fascia destra dove  Pierno cerca compagni al centro dell’area. Ma è il Campobasso ad andare vicino al raddoppio con Tenkorang e Magri. Quando tutti si aspettavano un altro lampo della squadra rossoblu, il Francavilla colpisce all’improvviso con Maiorino che da fuori area coglie l’angolino basso dove Raccichini non può arrivare. La gara si mantiene su un ritmo alto, nonostante il terreno di gioco allentato dalla pioggia. Il Francavilla rinfrancato dal gol del pari, continua a farsi pericoloso per le vie verticali, fraseggi brevi e veloci che portano alla conquista del tiro dalla bandierina. E su azione conseguente perviene al vantaggio con Caporale che di testa anticipa Magri. Sul 2 a 1 il Francavilla allenta il ritmo, e il Campobasso si fa di nuovo pericoloso, sempre con Tenkorang, che sembra il più in palla dei rossoblu alla pari di del rientrante Bontà. Il Campobasso torna in campo più convinto e mantiene il ritmo avvincente, tanto da andare vicino al pari con Magri che da pochi passi manda fuori, ma il preludio al gol del pareggio che arriva con un preziosismo di Tenkorang che di tacco mette fuori causa il portiere Nobili. E dopo un po’ di giri di lancette è lo stesso Tenkorang ad avere la palla del vantaggio, ma non riesce ad imprimere la forza giusta per spingerla in rete. Nel finale di partita c’è molta attenzione nelle due squadre che non vogliono scoprirsi più di tanto e accontentarsi di un punto che muove la classifica.

CAMPOBASSO – VIRTUS FRANCAVILLA         2 – 2

 CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini; Fabriani (80’ Martino), Sbardella, Magri, Vanzan; Bontà (68’ Giunta), Persia, Tenkorang; Rossetti, Liguori (88’ Ladu), Vitali (80’ Parigi). A disposizione: Zamarion, Coco, Nacci, Dalmazzi, Ladu, Emmausso, Pace, Lombari. Allenatore: Mirko Cudini

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Nobile; Idda, Miceli, Caporale; Pierno, Prezioso, Tchechoua (73’ Carella), Toscano, Ingrosso; Perez (68’Ventola), Maiorino (68’ Tulissi).

A disposizione: Milli, Cassano, Feltrin, Carella, Mastropietro, Gianfreda, Ekuban, Delvino, Franco, Enyah. Allenatore: Roberto Taurino

Arbitro: Frascaro di Firenze

Reti. 7’ Persia, 28’ Maiorino, 36’ Caporale, 63’ Tenkorang,

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.