22 Giugno 2024

Calcio serie D – Termoli, il presidente Montaquila: «Puntiamo ad una salvezza tranquilla»

2 min read

L’Aurora Alto Casertano sarà la ‘cantera’ del club giallorosso

 TERMOLI. È tempo di programmare la prossima stagione. Sono tante le squadre al lavoro impegnate in trattive per allestire organici competitivi. Tra queste ci sono il Termoli e l’Aurora Alto Casertano di Flaviano Montaquila che da alcuni anni è il presidente di entrambe le compagini che militano rispettivamente in serie D ed Eccellenza molisana. Lo abbiamo raggiunto telefonicamente per chiedergli quali sono gli obiettivi che si è prefissato per il prossimo campionato. Ricordiamo che nella stagione appena trascorsa il Termoli ha conquistato la salvezza in serie D sul filo di lana battendo la Vastese ai playout, mentre l’Aurora Alto Casertano si è classificata terza nel campionato di Eccellenza ed è arrivata in finale di Coppa Italia che ha perso contro il Campobasso.

Presidente, come procede la programmazione dei due club?

«Per quanto riguarda il Termoli vogliamo innanzitutto evitare di soffrire come lo scorso anno, quindi puntiamo subito ad una salvezza tranquilla. L’obiettivo è questo e magari cercare di alzare un po’ l’asticella. Se poi viene qualcosa di meglio ce lo prendiamo. Stiamo comunque lavorando ad un progetto interessante».

 

Oltre all’allenatore Alessio Martino, ci saranno altre riconferme?

«Noi abbiamo già confermato il centrocampista Federico Scoppa, il capitano Pietro Sicignano e abbiamo un pre-accordo definitivo con Kilian Hernandez del Vastogirardi. Ma si tratta di conferme che verranno ufficializzate quando i giocatori potranno effettivamente tesserarsi, cioè dal primo luglio. Alcuni under interessanti saranno riconfermati, ma non possiamo sbilanciarci perché il mercato è una giungla e tutto può succedere».

C’è stato un contatto con l’attaccante Valerio Finizio del Campomarino, conferma?

«Sì, confermo. Siamo interessati al giocatore, ma nulla di più. Nei prossimi giorni si potrebbe concludere la trattativa, ma potrebbe anche sfumare».

Veniamo all’Aurora Alto Casertano. Che tipo di organico state allestendo?

«E’ la squadra della mia terra. Avrà tre- quattro nomi importanti, giocatori di esperienza che avranno il compito di formare talenti perché l’Aurora Alto Casertano sarà una sorta di cantera per il Termoli. I giocatori più forti potrebbero salire in serie D. Faremo comunque un campionato da protagonisti come lo scorso anno senza impegnare risorse economiche eccessive, ma puntando sui giovani».

Quindi l’obiettivo sarà quello di disputare un buon campionato senza puntare alla vittoria?

«Esattamente. Poi tutto può succedere, come due anni fa con il Termoli che alla fine, nonostante la giovane rosa, ha vinto il campionato».

Perché non giocate più a Capriati al Volturno?

«Il progetto doveva avere una centralità per tutto il territorio che racchiude ben 48 comuni. Pietramelara è la zona più centrale dell’alto casertano rispetto a Capriati. È stato anche un modo per agevolare i tifosi biancorossi».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso