Calcio serie D. L’Agnonese in campo domani contro il Real Giulianova con la punta argentina Federico Amaya in più.

2 min read
Condividi

L’Olympia Agnonese con il Real Giulianova ha l’obbligo di salutare l’ultima posizione nella classifica, dove staziona dall’inizio del campionato .

Dopo la tanta discussa sconfitta con il SN Notaresco che ha fatto il giro dei web per il primo goal segnato dalla squadra di Epifani, l’Agnonese è tutta concentrata sul recup0ero della 9^ Giornata contro il Real Giulianova che si giocherà domani, con inizio alle 14.30, al Civitelle. O dentro o fuori. Pejic (nella foto) mente del centrocampo dovrà guidare la squadra granata che non potrà farsi sfuggire l’occasione per incamerare i tre punti per iniziare la tanta sognata scalata per evitare la retrocessione, almeno giocarsela nei playout. La squadra nel match di domenica ha fatto vedere dei progressi, tanto da tenere  a bada la corazzata San Nicolò, e se non sarebbe arrivato quel gol viziato con la mano, si sarebbe assistito a tutta un’altra partita. L’allenatore del Notaresco Epifani nel post partita ha fatto intendere che il gol irregolare non avrebbe evitata la sconfitta all’Agnonese. Con il senno del poi si possono argomentare tanti ipotesi. Ora il team granata dovrà archiviare lo stop ingrato e guardare al futuro, e il futuro si chiama Real Giulianova, squadra temibile quando gioca fuori dalle mura amiche, dei 10 punti conquistati 8 sono arrivati lontano dal proprio campo. In sostanza l’Agnonese dovrà fare attenzione e non attaccare a testa bassa e lasciare spazi alla squadra giallorossa. Negli ultimi giorni si è assistito ad un via vai di calciatori, sono tanti quelli che rimasti a spasso in Eccellenza si propongono in serie D, ed è il caso dell’argentino Amaya che da notizie assunte dal sito (GoalSicilia.it) da oggi è andato ad infoltire la rosa granata.

C’è un ritorno nell’Olympia Agnonese, si tratta dell’argentino Federico Martin Amaya (nella foto GoalSicilia.it), attaccante argentino classe 1990 che nella stagione 2018/2019 aveva già indossato la casacca granata con la quale aveva totalizzato 10 presenze, 1 gol e 3 assist. La punta argentina che ha vestito in Italia le maglie di Città di Rosolini e Biancavilla, con un passato calcistico in Argentina con le maglie di Central Norte, Alumni, Sol de America, tra Federal B e Federal A, per poi passare al Pacifico e Huracàn La Heras.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.