Calcio Serie D. Il Campobasso gioca con la testa. Poi ci pensa Rossetti, l’uomo della zona ‘Cesarini’ a trovare il gol vincente.

3 min read
Condividi

Il Campobasso gioca con la testa. Le gambe in questo periodo non girano al massimo e allora Cudini s’inventa un primo tempo tranquillo e una ripresa tutto cuore e sostanza.

 

 

 

 

 

 

 

E’ stata una partita di calcio croccante, di rincorsa al gol, alla stregua di una provinciale. Ma il risultato corrobora impegno, cifra tecnica, aspettative che premia la squadra più forte e concreta. L’equilibrio dura 85minuti. Poi ci pensa Rossetti, l’uomo della zona ‘Cesarini’ a fare esplodere le poche persone presenti allo stadio.

Novità prepartita. Non c’è Vitali che allunga la lista degli infortunati, al suo posto Fruscella, un altro giovanissimo 2003 molisano nativo di Busso, che allunga la lista dei calciatori indigeni in campo insieme a Esposito e al santocrocese Martino. Non è il solito Campobasso quello che abbiamo visto nella prima parte della partita. Eravamo abituati a vedere i rossoblu fare pressing sulla difesa avversaria e la linea difensiva alta. Poco mobile, manca la vivacità di Bontà e la lucidità di Brenci. Esposito fa quello che può, come Bontà lasciati da soli a tirare la carretta. Insomma, un Campobasso sotto tono. Non so se è stata una scelta motivata, frutto anche della poca forza nelle gambe. Fatto sta che la Recanatese si adatta al gioco del Campobasso e quando può si rende anche pericolosa, ma c’è sempre Raccichini ad abbassare la saracinesca su Titone, Pezzotti e Giancaglia. La squadra rossoblu si fa vedere, in modo particolare, su una intuizione Ladu-Esposito neutralizzato dal portiere De Chirico. Nel finale della prima frazione di gioco, Tenkorang va ad allungare la già lunga lista degli infortunati. Cudini opta per la doppia sostituzione, Rossetti va a rafforzare la linea offensiva e il molisano Mancini classe 2003 prende il posto del colored. Nella ripresa il Campobasso mostra il suo vero volto e inizia a giocare come sa fare: difesa alta e pressing sulla difesa avversaria. La Recanatese va in affanno. Esposito colpisce il legno a botta sicura, Vanzan impegna il portiere De Chirico a terra, e poi di nuovo Esposito dopo aver duettato con Candellori viene neutralizzato sul più bello dal portiere. E’ un Campobasso sicuro di se e va alla ricerca del gol vittoria. Ma dopo 20minuti di gioco ad alta velocità, il ritmo si allenta e la Recanatese ne approfitta per guadagnare campo, ma non si rende mai pericolosa. Ma il gol per i rossoblu comincia a diventare una chimera. Cudini cerca di cambiare le carte in campo, fuori Ladu e dentro Sbardella che si posiziona a fianco di Dalmazzi, Menna va a coprire la fascia sinistra e Vanzan viene mandato sul velocissimo Senigagliesi. Si riparte con lanci lunghi e colpire la Recanatese per le vien centrali, Mancini e Di Domenicantonio inventano in area ma il De Chirico è attento, ma lo stesso portiere deve dire addio alla sua imbattibilità odierna su una incocciata di Rossetti che ancora una volta risolve una situazione che si andava a fare difficile. Gli ultimi 10minuti di gioco sono caratterizzati da falli e perdite di tempo. Alla fine il Campobasso può esultare, questa volta il jolly è vincente e allunga sul Notaresco.

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Martino (78’ Capuozzo), Vanzan, Ladu (65’ Sbardella), Menna, Dalmazzi, Tenkorang (45’ Mancini), Candellori, Cogliati (78’ Di Domenicantonio), Esposito, Fruscella (45’ Rossetti) – A dispos.: Cicioni, Capuozzo, Martinucci, Di Maio, Zammarchi – Allenatore: Cudini

RECANATESE (4-4-2): De Chirico, Togola, Titone (73’ Senigagliesi), Sbaffo, Ferrante, Liguori( 88’ Candidi), Pezzotti, Scognamiglio, Guercio, Giaccaglia (63’Bove), Brunetti (88’ Pennacchioni)

A disp.: Santarelli, Morazzini, Donzelli, Capitani, Alessandretti.  – Allenatore: Pagliari

Arbitro: D’Ambrosio Giordano di Collegno

Reti. 85’ Rossetti

Note. Ammoniti: Vanzan, Raccichini, Sbaffo, Giaccaglia, Guercio, Martino, Rossetti

LE GARE DI RECUPERO DEL 14 MARZO

CITTA’ DI CAMPOBASSO – RECANATESE 1 – 0

MATESE – REAL GIULIANOVA 2 – 2 (giocata ieri)

VASTOGIRARDI – TOLENTINO 3 – 3 (giocata ieri)

 

LA CLASSIFICA: Campobasso*46, Notaresco*42, Castelnuovo V. 40, Albalonga 35, Vastogirardi 34, , Castelfidardo* 29, Vastese* 27 (-1pen.), Matese**28, Rieti 26, Aprilia Racing 26, Recanatese *** 25, Tolentino* 26, Montegiorgio***25, Atl. T. Fiuggi**20, Pineto********17,  Real Giulianova 17, P.Sant’Elpidio ***3, Agnonese** 3.

(Ogni asterisco indica una partita in meno)

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.