Calcio Serie D. Agnonese-Campobasso, un derby mai visto. Rigorosamente Vitali. Esposito show. Cuore Candellori. Rossetti si ripete.

3 min read
Condividi

Vitali colleziona la doppietta. Candellori fa splendere il suo cuore. Esposito delizia i presenti col cucchiaio e Rossetti si ripete a distanza di tre giorni.

Diciassette partite ufficiali in campionato, dodici vittorie, due pareggi e due sconfitte. Poi aggiungeteci gli aggettivi che preferite: uniche, li comprende tutti. Perché i ragazzi di Cudini hanno quel qualcosa dentro, un piglio, un furore agonistico, uno spirito, un anima che li accumuna, che ne fa un blocco, una squadra d’intercambiabili protagonisti. Tutto facile, fin troppo facile, per l’altro Campobasso di Cudini. Quello di Esposito, Vitali, Candellori, Vanzan, difficile fare una scaletta di merito. Raccoglie frutti abbondanti, attesi, dall’inizio del torneo. Non inganni il risultato del ‘Civitelle’, l’esito del match non è mai stato in discussione fin  dalle prime battute. Il centrocampo muscoloso arricchito dai piedi vellutati di  Ladu, ha funzionato a dovere, tenendo lontano le idee bellicose dell’Agnonese, una sbiadita fotocopia della squadra che nella scorsa stagione ha ben figurato. I granata hanno fatto quello che potevano, ciò è poco, e il Campobasso ha cominciato a contare i gol solo a pochi giri di lancette.

L’asse Vanzan- Esposito con l’inserimento ad intermittenza di Candellori, fa un figurone, Vespa e Pejic, cercano di arginare il flusso costante, ma sistematicamente vengono trascinati a ridosso della linea di area. Se poi Esposito si mette a fare il matto anche per le vie centrali e vede Vitali fare le diagonali come Cudini gli ha chiesto il gol è servito. Il bello del calcio e fare gol divertendosi. E la risposta arriva sempre da quell’asse sinistro dove Vanzan arriva come un treno, scambio con risposta immediata con Esposito, palla nell’area piccola e puntuale arriva Pablo che gonfia la rete e indica con la mano: sono due. Sono passati solo quindici giri di orologio e il Campobasso, oltre a fare emergere il gioco geometrico e fantasioso, concretizza la superiorità tecnica e agonistica come aveva fatto quando è in giornata. L’Agnonese si affanna, corre sulle linee esterne con Sosa e Bottalico, ma sbattano contro linea Maginot che non fa una piega. Campobasso bello da guardare e Agnonese tutto da rifare. Se poi durante i primi 45minuti di gioco ci si mette anche Candellori a prendere la mira per il portierino granata sono dolori. Si chiude la prima parte del match con il Campobasso in vantaggio di tre gol. E nella ripresa il triplo non è sufficiente al Campobasso per abbassare la guardia e così Esposito, dopo un primo tempo superlativo, trova anche il tempo per timbrare la presenza su calcio libero: cucchiaio e Caputo è battuto. Sul poker i rossoblu si concedono una pausa e l’Agnonese mai domo riesce a bucare la difesa rossoblu per due volte. Ma la pausa termina subito perché Rossetti spegne definitivamente le velleità dell’Agnonese che deve concentrasi già sull’altro difficile match di domenica contro il temibile Notaresco che si è imposto a Rieti, invece il Campobasso vuole ripetersi contro la Recanatese.    

 

 

2^ Giornata di ritorno Serie D Girone F – Mercoledì, 24 Febbraio 2021

 

Montegiorgio – Cynthialbalonga 0 – 0;  P.S. Elpidio – Vastogirardi 0 – 3;  Real Giulianova – Vastese 1 – 1;  Recanatese – Tolentino (sosp.);  Rieti – S.N.Notaresco 2 – 3;  Atletico Terme Fiuggi – Matese ;  Olympia Agnonese – Campobasso 2 – 5;  Aprilia R.C. – Castelfidardo 1 – 1

 

 

LA CLASSIFICA: Campobasso**39, Notaresco**35, Castelnuovo 34,  Vastogirardi* 30, Castelfidardo* 29, Cyntia A. 29 , Rieti*26, Vastese 26, Recanatese **** 22, Aprilia* 22,Tolentino** 21, Montegiorgio****21, Matese**** 20, Fiuggi**19, Pineto***** *17, Giulianova**10, P.Sant’Elpidio ***3, Agnonese*** 3.

(Ogni asterisco indica una partita in meno)

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.