Calcio Serie C – Il Campobasso in tre gare ‘ROVESCIA’ tutti i presagi negativi e ora guarda al 10° posto.

Il bel gesto tecnico di Emmausso in rovesciata

Condividi

I rossoblu non hanno problemi a cogliere i tre punti con la Vibonese, e ora si prospetta l’obiettivo playoff, impensabile fino a qualche settimana fa.

 

 

 

 

L’esultanza di Bontà dopo il primo gol dei Lupi

CAMPOBASSO. Lassù c’è anche il Campobasso, nel senso che può inserirsi nella zona playoff dopo la salvezza matematica con l’esclusione dal campionato del Catania. A volte il calcio ti riserva anche sogni impensabili, la ciurma di Cudini ci crede anche se c’è da riconoscere che è molto difficile. La gara contro la Vibonese doveva essere solo una formalità, e così è stata. Troppo la differenza tecnico tattica tra i molisani e i calabresi, tanto che è stato sufficiente una zampata fortunosa di Bontà per aprire le marcature, che a distanza di soli due giri di lancette il solito Liguori si beve due avversari e poi appoggia la sfera a Bolsius che deve solo spingere la palla in fondo al sacco. Si va al riposo con il doppio vantaggio, che dura poco perché al rientro in campo la squadra rossoblu ci mette poco a portare a tre i gol, con la solita incursione di Liguori che mette in azione Persia che in mezza giravolta sorprende il portiere calabrese Mengoni. Poi Cudini dà spazio a Fabriani, Nacci e Di Francesco. La gara non muta, si mantiene sempre interessante, anche se il Campobasso non imprime il suo solito ritmo vertiginoso. La Vibonese cerca di rispondere con Zibet in azione personale, ma il suo tiro e debole e fuori dallo specchio della porta difesa da Zamarion. Su versante opposto Emmausso mette in movimento il nuovo entrato Merkaj che prende la mira e centra il bersaglio con il portiere Mengoni che può solo guardare la sfera che gonfia la rete. Per il Campobasso si prospetta la sagra del gol, e anche Di Francesco vuole partecipare alla festa, ma il portiere Mengoni è reattivo e devia in angolo. Sul fronte opposto Zamarion non vuole essere da meno e respinge d’istinto il colpo di testa ravvicinato di Curiale. Ci si avvicina al triplice fischio finale del signor Perri che segnale 3minuti di recupero quando Di Francesco si mette in proprio e cerca di centrare il bersaglio: palla che si alza sulla trasversale. Capovolgimento di fronte la Vibonese tenta l’ultimo assalto, Zamarion respinge la sfera su tiro insidioso di Curiale, pronta la respinta di Zappa che segna il gol che rende meno amara la sconfitta.

CAMPOBASSO – VIBONESE

CAMPOBASSO (4-3-3): Zamarion; Sbardella (65’ Fabriani), Menna (78’ Martino), Dalmazzi, Vanzan; Bontà, Persia (65’ Nacci), Candellori; Liguori (65’ Merkay), Emmausso, Bolsius (62’ Di Francesco)

A disposizione: Raccichini, Coco, Nacci, Ladu, Rossetti, Martino, Di Francesco, Giunta, Fabriani, Merkaj

Allenatore: Giuseppe Antognozzi

VIBONESE (3-5-2): Mengoni; Risaliti, Suagher, Polidori; Corsi, Basso, Zibert, Bellini (46’ Zappa), Grillo (30’Blaze); Curiale, Spina

A disposizione: Curtosi, Marson, Alvaro, La Ragione, Blaze, Panati, Cattaneo, Carosso, Spanò, Punturiero, Zappa

Allenatore: Nevio Orlandi

Arbitro: Perri di Roma 1

Reti. 43’ Bontà, 45’+2’ Bolsius, 62’ Persia, 73’ Merkaj, 90’ + 2’ Zappa.

 

 

 

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.