Calcio Serie C – Il Campobasso bussa due volte, poi il Picerno è bravo a ribaltare il risultato.

Condividi

Un secondo tempo sotto tono della squadra rossoblu dà la possibilità al Picerno di portare a casa la vittoria.

PICERNO  – CAMPOBASSO       3 – 2

PICERNO (4-4-2): Viscovo; Allegretto, Rodriguez, De Franco, Setola; De Cristofaro (51’ Esposito), De Ciancio (51’ Pitarrese), Dettori, Senesi (78’ Ferrani); Reginaldo (46’Gerardi), Parigi (60’ Di Dio) – A disposizione: Albertazzi, Summa, Alcides Dias, Carrà, Viviani – Allenatore: Leonardo Colucci

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini; Fabriani, Menna, Dalmazzi, Pace; Tenkorang, Bontà, Candellori (80’ Merkaj); Emmausso, Liguori (80’Bolsius), Rossetti (70’ Persia)

A disposizione: Zamarion, Coco, Sbardella, Vanzan, Nacci, Ladu, Martino, Di Francesco  – Allenatore: Mirko Cudini

Arbitro: Delrio di Reggio Emilia.

Reti. 21’ Pace, 35’ Emmausso, 37’ Parigi, 69’ Esposito, 75’ Pitarresi

 

PICERNO. Il Campobasso ripropone lo stesso metro di gioco fatto contro il Foggia. Primo tempo molto accorto e concreto nelle ripartenze, secondo tempo sotto tono e spreca tutto ciò che di buono aveva costruito. Primi venti minuti a favore del Picerno, ma la squadra rossoblu non rinuncia a ripartire in velocità e riesce a trovare il gol del vantaggio con Pace. Con il Picerno alla ricerca del gol del pari, arriva il raddoppio di Emmausso. Un doppio vantaggio che scombussola il gioco del mister della squadra lucana Colucci, che si ributta in avanti a pieno organico e prima del fischio del riposo trova il gol dell’ex Parigi. 2 a 1 per il Campobasso. Si torna in campo con un Picerno che è sempre più convinto di rimuovere lo svantaggio, ma ci vuole uno strepitoso Raccichini a evitare il pari. Il Campobasso non riesce a ripartire e rimane nella propria metà campo a difendere il vantaggio. Ma quando Esposito mira all’incrocio, Raccichini non riesce a riproporre il miracolo e il Picerno trova il gol del pari. La partita rimane aperta ad ogni scenario, infatti su azione in percussione del Picerno, Gerardi come nell’azione del gol di Esposito, arpiona la palla e l’appoggia all’accorrente Pitarresi che da fuori area fa partire una bordata che il portiere rossoblu non può far nulla. 3 a 2 per il Picerno. Il Campobasso non ci sta e si ripropone in attacco con una spaccata di Candellori: palla sopra la traversa. A pochi minuti ancora da giocare, Cudini cambia l’ordine d’attacco con l’inserimento di Merkay e Bolsius, ma nonostante i nuovi inserimenti il Campobasso deve cedere i tre punti al Picerno.

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.