Calcio regionale. Si torna a giocare. In Eccellenza e Promozione con il Format normale, c’è anche la Coppa Italia

2 min read
Condividi

Eccellenza e Promozione: Le gare di recupero nella seconda metà di gennaio, a febbraio si ripartirà in modo regolare Covid-19 permettendo

Si torna a giocare anche nei campionati regionali. Quando il periodo emergenziale lo permetterà si torna in campo e con il format normale nei campionati di Eccellenza e Promozione. Si giocherà regolarmente anche in Coppa Italia. Per i Campionati di Prima e Seconda Categoria il CR Molise sta studiando un format più attuabile. Raggiunto telefonicamente il Presidente del CR Molise Piero Di Cristinzi ha fornito alcuni dettagli in merito: “Dobbiamo tenere presente la situazione sanitaria e i dettati governativi, se il tutto rientra nelle previsioni di un possibile ritorno in campo dopo 15 gennaio, cercheremo di mettere a proprio agio le Società per terminare la stagione sportiva 2020/2021, nei giorni che chiuderà il mese di gennaio si giocheranno i recuperi e a febbraio si ripartirà normalmente”. Poi il numero della Figc Molise si proietta su alcune ipotesi, per i Campionati di Eccellenza, Promozione e Prima categoria. “Sto mettendo al corrente del nostro programma i Presidenti delle Società di Eccellenza e Promozione, finora non ci sono stati grossi ostacoli, anche loro hanno recepito il momento difficile che stiamo attraversando, il nostro desiderio è di portare a termine i due massimi campionati regionale con le gare di andata e ritorno e arrivare alla finale della manifestazione tricolore, ovviamente – continua Di Cristinzi – c’è da giocare più di qualche partita infrasettimanale, nei mesi di aprile a maggio, per portare a termine la stagione entro la fine di Giugno, anche se sforiamo di qualche settimana non ci sono problemi perché la Figc ci darà la possibilità di inoltrarci anche nel mese di Luglio, ma cercheremo di chiudere il tutto nel periodo temporale della stagione in corso”. Nei particolari Piero Di Cristinzi ha fatto intendere che  vuole mantenere in essere i titoli di serie D, sia per la prima classificata del Campionato di Eccellenza e per la vincente della Coppa Italia. “Abbiamo l’obbligo e dare la possibilità alle squadre che partecipano al Campionato di Eccellenza molisano di poter ambire alla Serie D, e questo può avvenire solo se portiamo a termine il massimo torneo regionale, la scelta di svolgere regolarmente i due massimi tornei regionali – afferma Di Cristinzi – è un atto dovuto, sarebbe riduttivo giocare solo il girone di andata e poi svolgere i playoff e i playout. Per i campionati di Prima Categoria – conclude Piero Di Cristinzi – abbiamo in programma di far giocare solo il girone di andata e successivamente i gironi vengono sdoppiati, le prime svolgeranno i playoff e le altre i playout, in questo modo possiamo portare a termine i due gironi del Campionato di Prima Categoria, per gli altri campionati stiamo mettendo su un programma che possa soddisfare i dirigenti, i tecnici e i calciatori, noi come Comitato stiamo valutando tutte le possibili soluzioni”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Corrireresport.it 2020 | Newsphere by AF themes.
P