Calcio regionale come ripartire. Palmegiano dell’Isernia: “Si prenda in considerazione l’accorciamento del torneo, ma con i tamponi”

2 min read
Condividi

“Riprendere è necessario per dare continuità al programma delle società, altrimenti potrebbero andare interrotte per sempre” 

“Per il Città di Isernia la stagione 2020-21 potrebbe essere ancora portata a termine, se poi ci sono ostacoli di natura gestionale per il Covid- 19, si può prendere in considerazione dell’accorciamento del torneo, l’importante che il Campionato di Eccellenza possa esprimere la squadra che la prossima stagione andrà a disputare la Serie D”. E’ il pensiero del ds del Città di Isernia Giorgio Palmegiano. Poi approfondendo il concetto, Palmegiano traccia il percorso alternativo: “ La dirigenza biancoceleste manifesta l’intenzione di riprendere le attività tenendo ben presente la sicurezza degli atleti e di chi collabora in modo diretto, e in questo caso c’è da prendere in seria considerazione effettuare i tamponi rapidi qualche giorno prima della partita – continua Palmegiano -, sposiamo appieno l’idea della Lnd di attuare per il Campionato di Eccellenza il protocollo che al momento è in vigore in Serie D, sono consapevole che ci sono delle spese d’affrontare, in questo caso c’è da mettere sul tavolo il problema e risolvere nel miglior modo possibile, credo che il Campionato di Eccellenza possa essere paragonato a quello di Serie D, perché in modo diretto sono legati, per la promozione e per la retrocessione”. Il ds al termine va oltre il termine della stagione in corso da completare: “Sono consapevole che se il campionato riprenderà, lo farà con la rinuncia al girone di ritorno e la conclusione della regular season al termine di quello d’andata – conclude Palmegiano -, ma non possiamo andare oltre i primi giorni del mese di Luglio, perché c’è da programmare la prossima stagione e la squadra che avrà l’obbligo di partecipare al campionato di Serie D dovrà avere il tempo utile di poter iniziare la stagione prossima in tranquillità senza commettere errori e mettere su una rosa senza una pianificazione adatta alle proprie possibilità, questo è un argomento che va oltre, ma è pur sempre un concetto da tenere presente”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.