CALCIO: Il Chieti si gioca contro il Capistrello il secondo match point promozione.

2 min read
Condividi

Si gioca domani la penultima di campionato dell’Eccellenza abruzzese di calcio.

Neanche il tempo di smaltire la mezza delusione per il primo match point sprecato due giorni fa, in casa, contro l’Avezzano che già si torna in campo e la capolista Chieti ha subito l’occasione di giocarsi il secondo match point promozione sul campo del Capistrello. Un occasione che la compagine del presidente Mergiotti (foto con DS Paciarella) e non può farsi sfuggire, dopo un torneo, sebbene mini, che l’ha visto protagonista fin dalla prima giornata. Cinque punti di vantaggio sull’Aquila seconda, a due turni dalla fine, sono un capitale assai solido. Infatti, i teatini potrebbero ottenere la promozione anche in caso di pareggio o addirittura di sconfitta, qualora l’Aquila non riuscisse a vincere sul campo, assai difficile, della Renato Curi Angolana. I tifosi hanno fatto già le prove generali per la festa promozione domenica “all’Angelini” e si apprestano, domani, a fare quella vera sul campo dei rovetani. Purtroppo solo in pochi potranno assistere alla gara che potrebbe valere il ritorno in D in quanto alla società neroverde potranno essere concessi poco più di 50 tagliandi, numero, questo, stabilito in base alla capienza ridotta dello stadio di Capistrello per le ben note norme anti Covid. Per quanto concerne la formazione di sicuro non sarà della gara capitan Filosa. Il forte difensore centrale, assai duttile anche in attacco sulle palle inattive, sembra non aver recuperato dall’infortunio patito domenica contro l’Avezzano che lo aveva costretto ad abbandonare il campo dopo soli venti minuti di gioco. I nostri lettori ci scuseranno se ci siamo soffermati molto sul Chieti, ma questo era doveroso in quanto a importanza della giornata che potrebbe segnare il ritorno in D della compagine teatina dopo un anno trascorso nel massimo campionato dilettantistico regionale. Detto in parte della gara dell’Aquila a Città Sant’Angelo aggiungiamo che la Renato Curi, terza a 17 punti con l’Avezzano, che domani riposa, potrebbe con un pareggio scavalcare i marsicani e con una vittoria portarsi addirittura ad un solo punto dalla stessa Aquila! Quindi al “Petruzzi” sarà partita vera! Chide il programma della sesta di ritorno, la gara tra il Lanciano e il Delfino Flacco Porto, due squadre che, per ragioni diverse, non hanno più nulla da chiedere a questo campionato.

Ciang


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.