Calcio Eccellenza. Nel Venafro si respira aria di fiducia dopo la vittoria convincente contro il Bojano.

2 min read
Condividi

Venafro s’è desto e Capaccione (nella foto) é fiducioso. Così in estrema sintesi l’ambiente venafrano all’indomani della quaterna di sabato al “Del Prete” contro Boiano,  in evidenza Lombardo con una bella tripletta e Minichiello che appena ha timbrato il cartellino. E’ lo stesso tecnico Peppe Capaccione a confidarci il clima disteso dello spogliatoio: “Col Termoli, seconda partita dello sprint conclusivo di stagione, siamo stati alquanto sfortunati, pagando oltre il lecito lo 0-2 finale. In effetti gli adriatici non avevano fatto granché ma le fasi del match avevano dato loro ragione ed alla fine a noi sono restate le pive nel sacco, cioè nulla, nonostante la discreta prestazione. Col Boiano è stata tutt’altra musica – continua il tecnico del Venafro -,  ho adottato qualche variazione tecnica, la gran voglia dei miei di riscattarsi, nonostante la classifica penalizzante, ci ha portato a cogliere un risultato oltre le aspettative, ma c’è voluta tanta determinazione di tutti, alla fine il risultato ha premiato i ragazzi, meritevoli di questi primi tre punti che rilanciano le possibilità future del Venafro”.

 Vuole spiegarci meglio ?

“Voglio dire che, vista la voglia della squadra di esserci ed affermarsi, sono senz’altro fiducioso per il prosieguo della stagione, i ragazzi sono carichi e soprattutto motivati, il che lascia ben sperare”.

Domenica il Venafro viaggia alla volta di Isernia per affrontare il San Leucio,  il suo giudizio?

“Il S. Leucio è ancora a 0 punti dopo tre gare, ma di sicuro non troveremo una squadra demotivata, bensì pronta a dare il massimo per l’immediato riscatto e rientrare in classifica. Del resto il San Leucio è proverbialmente formazione tosta, per cui occorrerà un Venafro concentrato al massimo per fare punti, faccio affidamento sempre sulla gioventù dei miei e sul loro desiderio di essere protagonisti e vincenti sino all’ultimo. La prova col Boiano è stata un’ottima iniezione di fiducia e speriamo di proseguire sulla strada appena imboccata, San Leucio permettendo”.

Al momento, e dopo i primi tre turni di questo sprint finale della stagione, il Venafro è quarto a quota 3 assieme al Boiano, ma precede i matesini per quoziente delle reti, se la classifica restasse tale sino al termine, questi sarebbero gli abbinamenti delle  semifinali: Alto Casertano/Venafro e Isernia/Termoli. Ma da qui a tali semifinali mancano ancora quattro turni per cui tutto può cambiare.

T.A.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.