25 Giugno 2024

CALCIO ECCELLENZA – L’Isernia di forza contro il Bojano. Pari tra Turris e Venafro. Terzo stop del 2023 per il Campomarino.

3 min read

Negro esulta dopo aver trasformato il primo gol

BOJANO – CITTA’ DI ISERNIA 2 – 4

BOJANO: Borreca (50’ Patullo), Di Camillo ( 60’Colalillo), Drini, Iezza (60’ Schipani), Sabatino, Cioccia, Bomba (80’ Altieri), Vessella (50’ Coulibaly), Perrella, Tasillo, Diallo – a disposizione: Calabrese, Bisesto – All.: Ianniruberto

CITTA’ DI ISERNIA: Elisei, Giaquinto, Mingione, Soria, Cappelli, Monteduro, Ercolano (88’ Del Bianco), D’Ambrosio, Negro, De Filippo (88’ Di Giulio), Cascio (75’ Di Monte) – a disposizione: De Gaetanis, Barile, Di Cicco, Bainotto – All.: De Bellis.

Arbitro – Izzo di Isernia

Reti: 17’ Negro rig., 38’ Cascio, 70’ Ercolano, 76’ Bomba, 79’ Coulibaly, 90’ Negro rig.

BOJANO – Su un terreno di gioco più adatto al rugby che al calcio, il Bojano e il Città di Isernia danno vita ad un match generoso e con tante azioni da gol. La squadra matesina sempre in palla che nei minuti finali della ripresa mette sulle spine la squadra isernina che in tre giri di orologio sfiora il pari. Nel massimo sforzo il Bojano deve accusare la ripartenza dell’Isernia che si procura il secondo penalty della gara e chiude in modo definitivo il match.

La gara inizia con la squadra biancoceleste pronta a ripartire quando recupera la palla nella zona mediana del campo. In una azione in fotocopia come le precedenti Soria palla al piede entra in area,  ma viene affrontato in malo modo da Drini che provoca il calcio di rigore, sul dischetto il bomber Negro che non fallisce il bersaglio. Il Bojano reagisce, ma deve accusare il secondo gol: azione di De Filippo che cerca lo specchio della porta, respinge Borreca, la palla si spegne sui piedi di Cascio che centra il bersaglio. I ragazzi di Ianniruberto non si arrendono mai, cercano di impostare l’azione dal basso, il portiere Elisei deve intervenire sui piedi di Bomba, su capovolgimento di fronte è Ercolano ad impegnare il portiere biancorosso Borreca. La prima frazione di gioco si chiude con l’Isernia in doppio vantaggio. Nel secondo tempo il film non muta, l’Isernia cerca di chiudere il match e ci riesce con Ercolano che inganna il portiere Patullo che aveva sostituito pochi minuti prima Borreca. Sul triplo vantaggio l’Isernia inizia a giocare in punta di piede e il Bojano si rende subito pericoloso, prima accorcia le distanze con Bomba che sfrutta al meglio il suggerimento di Perrella e poi segna il secondo gol su una invenzione di Coulibaly. L’Isernia accusa il colpo, cerca di riprendere le redini del gioco in mano, il Bojano nel massimo sforzo si fa prendere in contropiede e Di Monte tutto solo in area viene atterrato da Coulibaly, rigore, che viene trasformato da Negro, gol che chiude in modo definitivo il match.

 

ECCELLENZA RISULTATI 19° GIORNATA

SESTO CAMPANO – CAMPOBASSO 1919 0 – 2 (Tordella, Ripa)

BOJANO – CITTA’ DI ISERNIA 2 – 4

PIETRAMONTECORVINO – AURORA URURI 5 – 0 (De Battista, 4 Rizzelli)

POL. CAMPODIPIETRA – REAL GUGLIONESI 0 – 10 (3 Malerba, 3 Quarta, 2 Sacchetti, Di Tella, Lembo)

CASTEL DI SANGRO – CAMPOMARINO 1 – 0 (Di Cicco)

POL. GAMBATESA – VIRTUS GIOIESE 3 – 3

TURRIS – VENAFRO 1 – 1( Verderosa T; Zavarone V)

OLYMPIA AGNONESE – AURORA ALTO CASERTANO rinviata

 

LA CLASSIFICA 

Città Di Isernia 52, Campobasso 1919* 51, Aurora Alto Casertano 41, Venafro 35, Turris 34, Campomarino 34, Real Guglionesi 31, Sesto Campano 29, Bojano 27,  Olympia Agnonese 23, Pietramontecorvino 22, Calcio Virtus Gioiese 18, Castel di Sangro* 15, Aurora Ururi 14, Pol. Gambatesa 4, Pol. Campodipietra -2.

*Una gara in meno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso