Calcio Eccellenza. La capolista Termoli sbaglia la gara-verità e il Campodipietra riapre il campionato.

Condividi

La bestia nera del Termoli colpisce ancora, in quattro gare, tre sono state vinte dalla compagine Mario Cordone. Della Ventura si presenta subito, poi ci pensa Fazio (foto) a raddoppiare e Cappelletti mette la firma sulla vittoria.

 

CAMPODIPIETRA – TERMOLI 1920 3 – 2

CAMPODIPETRA: Colitti, Cappelletti (59’Cavaliere), Santoro, Di Lallo, Scudieri, Di Criscio, Tourè, Colabella (74’Sciaretta), D’Elia, Fazio, Della Ventura (75’Tucci). A disposizione: Borreca, Cavaliere, D’Addario, Guglielmi, Tucci, Sciarretta, Cefaratti. All.: Cordone

TERMOLI 1920: Riccio, Davros (46’D’Errico), Cecoro (65’De Maria), Di Lascio, Visconti, Pesce, Carnicelli, Conte, De Filippo, Lorusso, Carnevale (74’Ronga). A disposizione: Viscardi, De Maria, D’Errico, Ciancaglini, Perdonò, Ronga, Pipino. All.: Esposito

Arbitro. Andrea Traini di Sambenedetto del Tronto – Assistenti: Vincenzo Griguoli (IS) e Andrea Mainolfi (CB).

Reti: 10’ Della Ventura, 18’ Fazio, 29’ De Filippo, 46’ Carnicelli, 57’ Cappelletti.

CAMPODIPIETRA. Per vincere le gare importanti bisogna anche rischiare di perderle. Il Termoli, questo coraggio, lo dimostra solo nelle intenzioni e viene punito da un Campodipietra sorniona, in crescita di gioco e d’identità, che ritorna in una posizione più consona di classifica. Il Termoli mostra i segni di insicurezza in difesa che aveva mostrato contro l’Ururi, lascia negli spogliatoi il look della capolista e affronta la partita con abiti dimessi, steccando il vero esame di maturità di questo scorcio di torneo. Resta comunque in testa, con due punti sul Campodipietra, ma getta alle ortiche una ghiotta opportunità per affossare i rivali, creare un vuoto e lanciare un messaggio definitivo ai naviganti del campionato.

La Partita.  Il Campodipietra invece di aspettare le avance del Termoli, parte in velocità e mette in soggezione il Termoli che non si aspettava una mossa così aggressivo, tanto da andare in bambola e in 18minuti di gioco è sotto di due reti. Per la compagine di Mario cordone colpiscono in sequenza, prima con il nuovo arrivato Della Ventura e poi con Fazio. Il Termoli, con tutti i segni di difficoltà mostrato, ha ragazzi come De Filippo che ti mette in subbuglio la difesa da solo e ci riesce dopo dieci giri di lancette dal doppio vantaggio del Campodipietra. Prima parte della partita con tre gol e tanto spettacolo sugli spalti. Alla ripresa delle ostilità il Termoli colpisce di rapidità e rimette le cose a posto. 2 a 2. I ragazzi di Cordone non ci stanno, rimettono in moto le gambe e iniziano di nuovo nel pressing alto, fino ad arrivare al nuovo vantaggio tanto cercato. Sul 3 a 2, il tecnico Cordone opta per una partita meno offensiva e si copre. La gara si gioca principalmente nella zona mediana del campo, Esposito cerca di sollecitare la squadra con alcuni cambi, ma il Campodipietra resiste fino alla fine e porta a casa una vittoria che lo rimette in corsa per lo scudetto.        

 

Campionato di Eccellenza – gare della 3^ giornata

Altilia Samnium – Campobasso 1919

Aurora Ururi – Gambatesa

Cliternina – Gambatesa

Olympia Agnonese – Castel di Sangro

Pietramontecorvino – Volturnia Calcio

POl. Campodipietra – Termoli 1920                  3 – 2

Real Guglionesi – Città di Isernia

Venafro – Bojano                                                   4 – 2

 

LA CLASSIFICA: *Termoli 1920 45, Campodipietra 43, Olympia Agnonese 42, , Isernia 38, Venafro 35, Sesto Campano 30, *Real Guglionesi 27, Aurora Ururi 25,  Bojano 25, Pietramontecorvino 18, Gambatesa 16, Campobasso 1919 – 15, Cliternina 14, Volturnia C. 13, Castel Di Sangro 9, Altilia Samnium 3.

*Una gara in meno

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.