25 Giugno 2024

Calcio Eccellenza – Il Città di Isernia perde il primo round con l’Agropoli, ora è chiamato a ribaltare il risultato.

2 min read

Il gol di Abayian

Il Città di Isernia perde il match dell’andata con l’Agropoli, ora dovrà ribaltare il risultato nella gara di ritorno del 4 giugno.

                                                                                                                                                                                                                                                       (Foto sito Agropoli)

AGROPOLI – CITTA’ DI ISERNIA   2 – 0

Agropoli: Paparella, Padovano, Maiese D., Vuolo, Follera, Giordano, Arevalo, Monteiro, Abayian, Natiello, Salerno. A disposizione: Gesualdi, Urruty, Pollio, Marzullo, Iuliano, Maiese M., Infimo, Pantano, De Mattia. All. Carmine Turno.

Isernia: Elisei, Di Giulio, Mingione, Soria, Cappelli, Monteduro, Ercolano, Baba, Negro, De Filippo, Cascio. A disposizione: De Gaetanis, Giaquinto, Del Bianco, Barile, Pesce, Fofana, D’Ambrosio, Di Monte, Bainotto. All. Pierluigi De Bellis

Arbitro: Marco Casali di Cesena (Camilli-Perri)

Marcatori: 20’ Arevalo, 50’ Abayian,

La gara – Nei primi 10minuti di gioco c’è la fase di studio delle due squadre, nessuno vuole lasciare spazi per le sortite in avanti e la gara stagna soprattutto nella zona mediana del campo. E’ l’Agropoli a uscire per primo dal guscio, ma la sua azione è fermata dal direttore di gara per fuorigioco di Abayian. La squadra di mister Turno ci riprova dopo qualche giro di lancette, e questa volta l’azione è pericolosa Natiello evita Elisei in uscita, la palla è ribattuta sulla linea dalla difesa isernina. La risposta dell’Isernia non si fa attendere: De Filippo pesca Cascio in zona gol, ma il tiro è respinto dal portiere Paparella. Solo due giri di orologio e l’Agropoli passa in vantaggio con il diagonale di Arevalo, Elisei deve arrendersi. I ragazzi di De Bellis cercano di rioganizzarsi e dopo qualche avnce andato a vuoto, si portano in zona pericolosa con Ercolano, ma il suo tiro si perde di poco a lato. Per assistere ad un’altra occasione gol della gara bisogna attendere il minuto 41 quando Cascio su calcio piazzato accarezza l’incrocio dei pali. Si va al riposo con la squadra campana in vantaggio. Nella ripresa arriva la doccia fredda per l’Isernia che si fa sorprendere in velocità e in piena area di rigore Abayian aggancia la sfera e non lascia scampo al portiere Elisei. I ragazzi di De Bellis dopo il doppio svantaggio cerca di reagire, costringe l’Agropoli nella propria metà campo ma di azioni vere da gol non arrivano, con il passare dei minuti le due squadre accusano la stanchezza, ma l’Isernia non si arrende e continua nella sua azione, ci prova il solito Soria con un tiro dal limite dell’area che termina alto. Poi più nulla, la gara si trascina stancamente alla fine senza altri sussulti.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso