Calcio Eccellenza: Cecchino: “L’Alto Casertano è una spanna superiore all’Isernia e al Termoli”.

2 min read
Condividi

E’ l’impressione del tecnico del Sesto Campano che ha incontrato tutti e tre le squadre.

E’ il punto di riferimento del Sesto Campano. Il presidente Girolamo Silvestri l’ha tenuto a battesimo prima come calciatore, poi come calciatore- allenatore e infine come allenatore e uomo di fiducia. Parliamo di Angelo Cecchino che in questa fase del torneo di Eccellenza ha incontrato tutte e tre le squadre che ambiscono al titolo di serie D: Alto Casertano, Città di Isernia e Termoli 1920. Da lui abbiamo voluto avere l’impressione tecnica e potenziale delle tre compagini: “Sono stato testimone diretto come tecnico del Sesto Campano, e posso affermare senza ombra di dubbio che l’Alto Casertano ha qualcosa in più degli altri due – dichiara Cecchino -, ma la mia è solo l’impressione che ho avuto durante i match, c’è da dire che in questo particolare momento in una gara secca quel potenziale si può annullare, è sufficiente un episodio che si capovolge tutto”. Poi il tecnico del Sesto campano fa una disamina dei match avuti con le tre squadre: “Noi siamo stati bravi, e dico bravi perché il Sesto Campano è composto da sei undicesimi di ragazzi under, e siamo usciti sconfitti quasi sempre di un gol. Con l’Alto Casertano abbiamo perso solo di un gol di scarto, il primo tempo loro hanno giocato bene, ma nella ripresa noi siamo stati superiori, purtroppo ci è mancato il gol, ma in avanti abbiamo un potenziale troppo debole per far male una difesa bene organizzata come quella dell’Alto Casertano. Con l’Isernia siamo stati in partita per tutti i novanta minuti, loro sono stati bravi a sfruttare le occasioni avute, noi invece no. Con il Termoli abbiamo giocato a viso aperto, era la partita verità per avere la possibilità di entrare a far parte delle griglia playoff, abbiamo avuto le nostre occasioni non li abbiamo sfruttati, loro ci sono riusciti, bravi loro”. Poi Cecchino si proietta alla gara di sabato contro il Venafro: “ La squadra di Capaccione è simile alla nostra, ha tanti ragazzi under, loro hanno il vantaggio di poter giocare anche per il pareggio, noi dobbiamo vincere per rimetterci in corsa, e sarà qualche episodio a decidere la partita, spero che sia a favore nostro, ma se perdiamo non ne facciamo un dramma, la nostra partecipazione a questa fase del campionato è dovuta solo a l’organizzazione di un gruppo che possa far bene nella prossima stagione, abbiamo dei ragazzi validi, con qualche ritocco nel prossimo campionato potremmo essere protagonisti”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.