Calcio Eccellenza. Alla vigilia della ripartenza possiamo affermare che siamo diventati tutti più poveri.

2 min read
Condividi

Il primo campionato di Eccellenza molisano, stagione sportiva 1992/93, le squadre erano tutte molisane, a distanza di 30 anni possiamo affermare che il calcio locale è diventato più povero, senza le squadre delle altre regioni non potrebbe sopravvivere.

Il 6 aprile, dovrebbe essere la data per la ripresa degli allenamenti collettivi, il 25 il via alla ripresa del Campionato di Eccellenza. La storia di questo campionato è giovane, non ha ancora compiuto i 30 anni. Bisogna andare indietro alla stagione sportiva 1992/93 per vedere all’opera le 16 sorella che hanno dato via al primo Campionato di Eccellenza tutto molisano.  Alla vigilia dello start il calcio molisano era in fermento, per i calciatori più bravi c’era l’asta, si arrivava a cifre da capogiro, che attualmente, anche con il cambio in euro, è impensabile. La partenza del primo campionato tutto molisano è stata una festa collettiva, ma è il Campobasso a primeggiare alla fine (foto storica del 1992).

Questa a linea di partenza: F.C. Campobasso, Olympia Agnonese, Bojano Borgo Molisano, AS Campomarino, AS Cerrese, Real Isernia, Isernia Calcio Sport, US Oratino, AS Fornelli, Pol. Roccaravindola, US Petacciato, Pol. Sant’Agapito, US Venafro, AC Interamnia Termoli, Aurora Ururi, Mirabello. Come si può notare non ci sono squadre di fuori regione, ora siamo tutti più poveri, se pensiamo che

Dall’elenco delle squadre si può notare che tutto il territorio molisano è rappresentato, dall’estremo sud con il Venafro ai confini dell’Abruzzo con il Petacciato, passando per Campobasso.

Il primo campionato è stata la rinascita della squadra del Capoluogo che s’impone per un punto sull’Interamnia Termoli.

Questi i calciatori del rilancio del Campobasso del presidente Carlo Scasserra: Scutellà, Antenucci, De Cristofaro, Ricciardi, Simone, Adamo Giuseppe, Bucci, Piccolo, Palladino, Marinelli, Lattanzio, Arcini, Giugliano, Marchetti, Matrigiani, Barrea, Cristofaro, Esposito, Marrone, Colucci, Quicquaro, Di Gregorio, Cioffi. L’allenatore è stato Mario Oriente e dalla 11^ giornata di ritorno è subentrato Gino Camarda. Per la cronaca, la Coppa Italia regionale è stata vinta dalla Turris di Santa Croce di Magliano.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.