Calcio. Delusione e sconcerto di venafrani ed isernini per il “Del Prete” chiuso al pubblico per il derby Venafro/Isernia che si giocherà in un silenzio di tomba !

2 min read
Condividi

“Uno schiaffo” allo sport molisano, in particolare per il calcio dilettantistico della nostra regione.

La delusione degli sportivi venafrani, unitamente ai “cugini” isernini, per le porte chiuse al “Del Prete” per il derby Venafro-Isernia, semifinale d’andata dei play off di eccellenza calcistica molisana in programma domenica pomeriggio (h 16.00) e che giocoforza si giocherà dinanzi a pochi intimi, onde evitare problemi di natura fisica a quanti sarebbero entrati nella struttura per assistere alla partita. Un match attesissimo e che tutti, sia dal versante venafrano che da quello isernino prevedendosi tanti appassionati anche dal capoluogo pentro, avrebbero voluto gustare, “soffrire” come si conviene ad ogni derby che si rispetti, seguire “in apnea” prevedendosi tanta incertezza in campo e sugli spalti ed alla fine gioire o meno alla luce dell’esito conclusivo, ma che invece nessuno vedrà causa la non sicurezza e quindi la non affidabilità dell’appena ristrutturato e rinnovato con l’utilizzo di fondi pubblici ed inaugurato con tanto di istituzioni pubbliche. Il “Del Prete” appunto, che al tirar delle somme s’è preferito tener chiuso ed out al pubblico d’ambo le parti onde evitare problemi d’incolumità per quanti sarebbero accorsi ad assistere al derby. Niente da fare ! Persistono problemi d’insicurezza al ”Del Prete”, è quanto al tirar delle somme è emerso, per cui la partita si giocherà ma nessuno vi assisterà ! “Uno schiaffo” sonoro e pesante per il calcio dilettantistico della nostra regione, checché se ne voglia dire ! Un epilogo assolutamente indesiderato a tutti e che ha lasciato tantissimo amaro in bocca ! “Ma come -è l’interrogativo senza risposta di molti appassionati venafrani di calcio- il Del Prete è stato appena inaugurato dopo lavori, restauri, investimenti e rinnovi, e resta insicuro e perciò inaccessibile? C’è qualcosa che non torna, che non convince affatto! Ed intanto lo sport e noi sportivi ne usciamo sconfitti abbondantemente ! Che delusione!”. Ma vediamo da vicino cosa ancora non va al “Del Prete”, tanto da indurre al derby a porte chiuse e senza pubblico. Dalle voci non ufficiali al riguardo ci sarebbero cumuli di pietre non rimosse intorno alla struttura e tali da rappresentare potenziali pericoli; porte e cancelli dell’impianto non sarebbero a norma e non garantirebbero le richieste chiusure; nemmeno le docce negli spogliatoi sarebbero al top; la rete metallica intorno al rettangolo di gioco in più punti sarebbe rotta e spezzata, ed altro ancora. Dal che la necessità che qualcuno si sarebbe dovuto assumere la responsabilità personale di far entrare il pubblico, con tutte le implicazioni del caso. Nessuno però se l’è sentita e così nessuno, sia da Venafro che da Isernia, assisterà da spalti e gradinate del Del Prete al derby Venafro/Isernia ! C’è già uno sconfitto ? Purtroppo si, ed è lo sport ! Che peccato, che delusione!

Tonino Atella


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.