29 Gennaio 2023

Calcio a 5 B – Sporting Venafro all’esame Forte Colleferro: i bianconeri vogliono la vittoria al PalaPedemontana

3 min read

Adriano Foglia e Walter Primavera

Due risultati utili consecutivi – il pari interno con il Sulmona ed il successo esterno ad Ischia in casa della Virtus Libera Forio – ed ora la forte volontà di cancellare la quota zero dalla voce successi interni.

Lo Sporting Venafro torna nello scenario amico del PalaPedemontana e lo per affrontare, nel primo sabato di novembre, un Forte Colleferro che attualmente dodicesimo (e penultimo della classe) con due punti, la metà di quelli ottenuti sinora dai bianconeri, arrivati però nelle ultime due giornate con un segno X ottenuto nel derby in casa dell’AMB Frosinone ed un pari interno con il Casagiove.

«Senza mezzi termini – spiega alla vigilia il trainer dei venafrani Gennaro Rizzo – puntiamo a fare bottino pieno. Siamo pronti e carichi per affrontare questa contesa, così come del resto, con tanta determinazione, siamo scesi in campo negli appuntamenti precedenti. L’aver sbloccato la classifica ci dà ancora maggior voglia e sono certo sapremo trarre frutto da questi intenti».

Da parte sua, come abitudine, il mister del quintetto bianconero non guarda minimamente al ranking, sia dei suoi che degli avversai. «Noi – ripete come un mantra – pensiamo ad una gara alla volta con la prospettiva di dover fare i conti sempre con quella che potrebbe essere la leader del torneo, del resto, al di là di qualsiasi retorica, come hanno testimoniato gli ultimi risultati, questo è un girone di ferro dove ogni partita nasconde molte insidie e va, perciò, affrontata al massimo delle possibilità».

Dalla sua, forte dell’ultimo periodo favorevole, il gruppo venafrano «ha lavorato molto bene con ulteriore tranquillità e serenità e nella piena consapevolezza e convinzione di quello che è stato il percorso portato avanti sinora».

Per quelli che sono stati i riscontri dell’analisi effettuata sugli avversari,  Rizzo sa bene che «il Colleferro è team tignoso, capace di mettere in campo combattività e grinta. Sarà una gara da affrontare al massimo delle nostre potenzialità, com’è avvenuto contro Sulmona e Virtus Forio, perché, e lo abbiamo ben chiaro in mente, nessuno regala nulla in questo torneo e solo così è possibile formare una mentalità vincente».

Tra i bianconeri non si segnalano particolari problemi di carattere fisico, pertanto i dodici che andranno in distinta saranno oggetto di valutazione solo nelle ore immediatamente antecedenti la contesa.

Grande attenzione – peraltro – sarà posta anche alla fase difensiva (con ventotto gol al passivo i venafrani hanno la decima difesa), anche se – aggiunge Rizzo – «questa è una squadra che dalla sua ha il secondo miglior attacco del torneo e che produce tante occasioni da rete, aspetto che, di conseguenza, talvolta si traduce in qualche piccola defaillance nella nostra area. Stiamo, però, lavorando per trovare il giusto equilibro, anche se il nostro è un gruppo molto propositivo ed è questa una caratteristica alla base del modo di stare in campo in ogni circostanza».

Aspetti al centro dell’attenzione sin dal calcio di inizio, previsto per il canonico orario delle 16. A regolare le operazioni un tandem arbitrale misto proveniente dalla Campania con primo fischietto Nicola Sorriso della sezione di Frattamaggiore e seconda giudice di gara Federica Grasso proveniente da Caserta. Cronometrista, invece, il termolese Giuseppe Gizzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.