29 Gennaio 2023

Calcio a 5 A2 – Cln Cus Molise, cuore e grinta non bastano: il Mantova passa al Palaunimol

4 min read

Renzo Di Lisio

 

CLN CUS MOLISE            3 – SAVIATESTA MANTOVA 5 (3-2 p.t.)    (FOTOSERVIZIO DI GIUSEPPE TERRIGNO)

Cln Cus Molise: Pacioni, Di Lisio, Lucas, Debetio, Triglia, Lenoci, Di Stefano, De Nisco, Ferrara, Nathan, La Bella, Mariano. All. Sanginario

Saviatesta Mantova: Fior, Gabriel, Misael, Donin, Cabeca, Follador, Mancini, Bueno, Marchese, Kullani, Minnella, Ninz. All. Milella.

Arbitri: Minardi di Cosenza e Barbato di Castellamare di Stabia. Crono: Crincoli di Termoli.

Marcatori: 1’ Cabeca, 3’42” Donin, 11’29” De Nisco, 17’02” Nathan, 18’54” Di Stefano pt; 8’36” Mancini, 15’15” Kullani (tiro libero), 18’27” Donin st.

Note: ammoniti Gabriel, Lucas, La Bella, Triglia, Donin, Follador, Nathan. Espulso La Bella al 15’04” del secondo tempo per somma di ammonizioni.

 

Il Circolo La Nebbia Cus Molise lotta con il cuore e con i denti, recrimina per alcune decisioni arbitrali discutibili e deve cedere il passo al Mantova nella prima giornata del girone di ritorno incassando la quarta sconfitta consecutiva. Al Palaunimol i ragazzi di Marco Sanginario mostrano cuore e carattere ma non basta per portare punti a casa.

La cronaca – Parte forte il Mantova che sblocca subito la contesa. Cabeca riceve palla spalle alla porta, si gira e infila in rete per lo 0-1. Ospiti ancora pericolosi con una ripartenza di Donin, Pacioni si oppone al tiro del numero 22. E’ il preludio al raddoppio che arriva poco più tardi. Gabriel serve Cabeca che mette al centro una palla facile facile per Donin. Mantova 2 Cus Molise 0. La formazione di Sanginario prova a reagire ma rischia di capitolare ancora quando Misael intercetta palla sul disimpegno dei padroni di casa e spedisce al lato da buona posizione. Scampato il pericolo i rossoblù si fanno vedere con una punizione fuori bersaglio di Lucas. Tocca poi a capitan Di Stefano suonare la cara, la sua conclusione è debole e Fior para senza problemi. Il Cus ci prova ancora su calcio piazzato ma Di Lisio non inquadra lo specchio della porta. La squadra di casa non ci sta ad ammainare bandiera bianca troppo presto e va a prendere alti gli avversari. Proprio dalla pressione nasce la rete dell’1-2. De Nisco di forza ruba palla a Donin e buca Fior. E’ la scintilla che carica ancora di più i rossoblù. Il Cln Cus Molise ci crede: Lucas e Triglia duettano, sul tiro del 21 l’estremo difensore ospite si salva. Sull’altro fronte è Cabeca a provarci su punizione, Pacioni blocca. Sul rinvio del numero uno La Bella sfiora di testa, la palla termina fuori. Il Mantova si fa vedere con un’azione personale di Misael che passa tra un nugolo di avversari ma apre troppo il compasso e la conclusione non crea problemi a Pacioni. Il Cus, scampato il pericolo trova il pari: Lucas avvia l’azione servendo Nathan che sfida nell’uno contro uno Cabeca, si allarga sulla sinistra e beffa Fior per il 2-2. La squadra di casa non è paga. Triglia ruba palla a Cabeca e serve De Nisco che da ottima posizione cestina il 3-2. La gioia del gol è solo rimandata. Il Mantova sbaglia l’impostazione, capisce tutto capitan Di Stefano che con un tocco morbido supera Fior. Cus Molise 3 Mantova 2. Con questo risultato si va negli spogliatoi.

Nella ripresa si presenta subito il Cln Cus Molise: La Bella serve Di Lisio che impegna Fior, sfera a Triglia che conclude alto. Sull’altro fronte è il capocannoniere del girone Cabeca a impegnare Pacioni in ben due circostanze. L’estremo difensore di casa non si fa sorprendere. Il duello tra i due prosegue con il portiere rossoblù che chiude di piede sul tiro velenoso dell’88. E’ un buon momento per i lombardi: break di Gabriel su Nathan, Pacioni è attento ancora una volta. Il quintetto di Milella trova il pareggio quando Lucas scivola nel tentativo di anticipare Mancini e il numero 8 si trova solo davanti a Pacioni. Sfera sotto al sette per il 3-3. Sfortunata nella circostanza la formazione rossoblù. Il Cln Cus Molise reagisce subito: lancio con il contagiri di Di Lisio per Lucas che controlla, con un gran numero salta Mancini e per un soffio non trova il gol del nuovo vantaggio. Dall’altra parte Cabeca va vaia di forza Pacioni chiude in uscita. Tocca poi a Follador e Gabriel costruire un’altra palla gol per i lombardi ma Pacioni si oppone con il petto. Piove sul bagnato per il Cus Molise quando La Bella, già ammonito, ferma irregolarmente Cabeca e becca il secondo giallo (apparso eccessivo) e finisce anzitempo sotto la doccia. Sesto fallo per i locali e tiro libero a favore del Mantova. Kullani non sbaglia e fa 3-4 per i lombardi. Nel finale è Donin a fissare il punteggio sul 3-5. Il Cln Cus Molise esce sconfitto ma a testa alta. Adesso nella pausa i rossoblù dovranno cercare di recuperare uomini ed energie in vista della ripresa del campionato, sabato 7 gennaio sul campo della Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.