BOCCE. Nel Molise ci sono venti nuovi arbitri provinciali.

2 min read
Condividi

Il presidente Angelo Spina: “Nel Molise da almeno un decennio non veniva organizzato un corso arbitrale. Siamo estremamente soddisfatti per il numero di partecipanti”.

Ha riscosso un grande successo il corso per arbitri provinciali di bocce, indetto dalla FIB Molise e dell’AIAB Molise e tenuto dal responsabile Raffa C.N.A. – AIAB, Moreno Gualtieri, dal designatore nazionale AIAB, Emilio Segreti, dal coordinatore regionale AIAB Molise, Lucio Fiorella, e dal responsabile tecnico arbitrale AIAB, Massimo Menciotti.

A partecipare alle lezioni, dando anche il benvenuto, il presidente nazionale dell’AIAB, Oscar Butti, e il presidente della FIB Molise, Angelo Spina.
Sono venti i nuovi arbitri provinciali, che avranno modo di iniziare la carriera arbitrale. Dopo il ruolo provinciale, infatti, attraverso l’esperienza ed appositi esami si può ambire ai ruoli regionale, nazionale e internazionale.

I venti nuovi arbitri provinciali sono: Angelo Capozzi, Guerino Di Paolo, Francesco Di Toro, Silvio Mancino, Luca Marracino, Antonio Di Tota, Colomba Tortorelli, Gennaro Presutti, Maria Antonietta Evangelista, Nazzareno Morlacchetti, Fernanda Ricciuti, Andrea Sammartino, Giancarlo Libertucci, Giuliano Panichella, Enzo De Michele, Christian Ursillo, Roberto Fanelli, Giuseppe Bozza, Attilio Notte e Riccardo Forte.

A seguire il corso, svolto in via telematica, anche un nuovo arbitro provinciale della provincia di Terni, Simone Serangeli, il quale ha approfittato di uno dei primi corsi attivati nel 2021.

“Da almeno un decennio non veniva organizzato un corso arbitrale in Molise – ha affermato il presidente della FIB Molise, Angelo Spina – Siamo estremamente soddisfatti per il numero di partecipanti. Ci sono diversi giovani che potrebbero ambire ai ruoli nazionale e internazionale. Al corso hanno partecipato anche tre donne, a dimostrazione del fatto che il movimento femminile in Molise si sta espandendo”.“La carriera arbitrale boccistica può regalare grandi soddisfazioni – ha proseguito Spina – Io la consiglio ai nostri giovani. Credo che, per chiunque faccia sport, è una soddisfazione poter arbitrare la finale di un campionato italiano, oppure gli incontri di un Europeo o un Mondiale. Auguro l’in bocca al lupo a chiunque voglia intraprendere questa strada. La FIB Molise e l’AIAB Molise supporteranno chiunque voglia provare a impegnarsi in questa carriera”.

“Un ringraziamento va all’AIAB nazionale, che ha supportato il corso, al coordinatore arbitrale regionale Lucio Fiorella, il quale ha dimostrato grande attaccamento al ruolo, mettendosi a disposizione del gruppo di aspiranti arbitri, oggi entrati nel ruolo provinciale”, ha concluso Spina.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.