23 Giugno 2024

BASKET – LA MOLISANA MAGNOLIA, TRASFERTA INFRASETTIMANALE A SAN GIOVANNI VALDARNO

4 min read
            Abdi al tiro

La pivot francese Milapie al centro di un test per capire se ci sarà la possibilità di poter utilizzare la transalpina

Le indicazioni di coach Sabatelli: «Prestare attenzione, le toscane sono una formazione particolarmente insidiosa»

 Conquistati matematicamente i playoff e celebrato il dodicesimo successo stagionale, La Molisana Magnolia Campobasso deve mettere immediatamente da parte i sorrisi per l’exploit interno e prepararsi a disinnescare le imboscate che potrebbe trovare sulla sua strada, in un mercoledì coincidente con l’8 marzo, giorno della festa della donna, in occasione della trasferta sul parquet del PalaGalli San Giovanni Valdarno, teatro di tante epiche sfide con le toscane nelle tre stagioni di A2 con due successi griffati dai #fioridacciaio.

INSIDIE PALESI In effetti, sull’altro fronte, le toscane che hanno agganciato al dodicesimo posto le corregionali di Lucca (avanti per differenza canestri negli scontri diretti) sono reduci da un’affermazione di assoluto spessore a Moncalieri, un referto rosa figlio anche di assoluta resilienza perché arrivato dopo ben due tempi supplementari.

«Affrontiamo un’avversaria particolarmente insidiosa – riconosce alla vigilia il coach dei #fioridacciaio Mimmo Sabatelli – e lo facciamo anche in esterna su di un parquet insidioso. Il successo ottenuto in Piemonte dà loro ulteriore determinazione. Vogliono evitare la retrocessione diretta e, contemporaneamente, sono alla ricerca della miglior posizione possibile nei playout. Ci daranno tanto filo da torcere e dovremo essere pronti in ogni frangente».

DETTAGLI EVIDENTI Nello specifico, il trainer rossoblù ha negli occhi, in quella che è stata l’opera di scouting, le immagini della sfida al PalaEinaudi.

«In Piemonte hanno confermato ulteriormente delle qualità che avevamo visto già in occasione del confronto di andata all’Arena», sintetizza.

MAGGIORE PROFONDITÀ Rispetto al 74-59 palesatosi lo scorso 4 dicembre all’Arena, la formazione toscana ha aggiunto, sotto le plance, una totem del calibro della serba ex Broni Tijana Krivacevic.

«Il suo innesto – riconosce Sabatelli – ha dato loro una specifica dimensione interna per una squadra di assoluto potenziale, che sicuramente ci creerà più di una difficoltà, motivo in più per prestare attenzione ai singoli dettagli».

PERIMETRO EFFICACE Peraltro, in un roster in cui tra le lunghe trova spazio anche un’ex rossoblù come Emilia Bove (capitana delle toscane), i principali punti di riferimento offensivi trovano spazio tra le esterne: ossia, nello specifico, la guardia ex Virtus Bologna Elisabetta Tassinari e l’ala piccola australiana (di Melbourne) Madeleine Garrick.

«Sono senz’altro giocatrici molto pericolose e con tanti punti tra le mani. Stanno facendo un ottimo campionato, ma, assieme a loro, ci sono anche altre giocatrici in grado di incidere e dare ulteriore sostanza alla causa».

PERIMETRO EFFICACE Peraltro, in un roster in cui tra le lunghe trova spazio anche un’ex rossoblù come Emilia Bove (capitana delle toscane), i principali punti di riferimento offensivi trovano spazio tra le esterne: ossia, nello specifico, la guardia ex Virtus Bologna Elisabetta Tassinari e l’ala piccola australiana (di Melbourne) Madeleine Garrick.

«Sono senz’altro giocatrici molto pericolose e con tanti punti tra le mani. Stanno facendo un ottimo campionato, ma, assieme a loro, ci sono anche altre giocatrici in grado di incidere e dare ulteriore sostanza alla causa».

ENTUSIASMO D’ACCIAIO Complice l’anticipo al sabato, le campobassane si sono ritrovate già al lunedì in palestra con tanto entusiasmo «figlio del successo su Crema, ma anche con qualche acciacco fisico ed un po’ di stanchezza, figlia dell’attuale tour de force con un minutaggio incrementato per via delle problematiche fisiche».

TEST TRANSALPINO In particolare, in quella che è la injury list delle campobassane, le prossime ore saranno determinanti per capire se la pivot francese Milapie potrà fornire il proprio contributo alla causa.

«Sta lavorando sodo – commenta Sabatelli – e, alla vigilia, sosterrà un test individuale per capire le proprie condizioni. Con certezza, però, anche se ci fosse la possibilità di scendere in campo, il suo minutaggio complessivo sarà comunque contingentato. Con certezza, però, non la rischieremo, se la sua condizione fisica non fosse discreta».

PIANO PARTITA Per le magnolie, così come nelle altre circostanze, il piano partita avrà quale base il lavoro difensivo con la giusta concentrazione solo sull’impegno toscano.

«Sarebbe un grave errore proiettarsi avanti (domenica le campobassane saranno ospiti della Virtus Bologna, ndr) – chiosa Sabatelli – perché il punto focale della nostra azione dovrà essere incentrato esclusivamente sulla sfida alle toscane».

ARBITRI E STREAMING Primo match del ventitreesimo turno nella giornata votata alla celebrazione dell’universo femminile, sarà la palla a spicchi a sostituire le mimose tra le mani delle giocatrici campobassane a partire dalle ore 18 quando il capitolino Valerio Salustri alzerà la palla a due coadiuvato dal ravennate Fabio Bonotto e dall’altra romana Federica Servillo. La gara sarà trasmessa in diretta streaming, come tutti gli altri confronti della Serie A1 Techfind, su Lbftv, la piattaforma pay della Lega Basket Femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso