Antonio Pecoraro: “Sono a Isernia per fare bene e riportare l’entusiasmo nella tifoseria”.

2 min read
Condividi

Il tecnico: “C’è da ristrutturare una squadra che ha fatto bene, ma vogliamo migliorarci, abbiamo il tempo necessario per allestire una rosa vincente”.

Il Città di Isernia del presidente Traisci riparte da Antonio Pecoraro. L’allenatore laziale è una vecchia conoscenza del patron dell’Isernia quando era al vertice del Roccasicura. Il nuovo allenatore dell’Isernia ha alle spalle una buona esperienza della categoria, nel suo passato  ci sono piazze blasonate come l’Anagni, il Colleferro, il Cassino, il Sora, il Nuova Itri e il Roccasecca. Il tecnico è stato presentato insieme a tutto lo staff tecnico, il club biancoceleste ritrova Filippo Argano che curerà l’aspetto fisico, il compito di preparatore dei portieri è stato affidato Eduardo Taglienti, Walter Primavera sarà il fisioterapista e massaggiatore.

“Sono qui per fare bene, lavorare sodo e avere le idee chiare e centrare l’obiettivo”. Queste le prime parole del nuovo mister dell’Isernia, che guarda al futuro con positività: “La piazza di Isernia merita una categoria più importante, da parte mia c’è tutto l’impegno necessario per riportare l’entusiasmo all’interno del popolo sportivo biancoceleste, non possiamo vivere di ricordi, bisogna guardare al presente e al futuro con positività – continua mister Pecoraro -, tutti insieme dobbiamo remare nella stessa direzione, in questo particolare momento l’Isernia ha la fortuna di avere una società composta da persone serie che vogliono fare calcio ad un certo livello e non dobbiamo perdere questa occasione”. Poi il tecnico volge lo sguardo a quello che è stato della stagione appena conclusa: “Arrivare a disputare la finale significa che il gruppo ha fatto bene, certamente c’è da ristrutturare e migliorare qualcosa, conosco alcuni calciatori che ho avuto a Roccasicura e altri li ho avuti come avversari, abbiamo il tempo necessario per assemblare la nuova rosa”. Il nuovo allenatore dell’Isernia è informatissimo della situazione che sta evolvendo in questi giorni: “So che il Termoli e il Venafro stanno allestendo una squadra per competere per il vertice – conclude Pecoraro -, spero che altre possano inserirsi in questa lotta, in modo da rendere il campionato più appassionante e non lasciare la vittoria finale a sole tre o quattro squadre”.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.