Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Alessandro Dalmazzi: “Disposti a giocare mercoledì e domenica se si tornerà in campo”

2 min read
Condividi

Il difensore del Campobasso fa il punto della situazione: “Ci alleniamo un po’ a casa, il prof. lo sentiamo tutti i giorni. Ma è chiaro che tutto è falsato. Peccato, eravamo la squadra più in forma della serie D. Ma prima bisogna pensare alla salute”.

Alessandro Dalmazzi, innanzitutto, come sta andando la ‘quarantena’?

“Ci atteniamo a quanto stabilito chiaramente, restiamo a casa. Facciamo quello che ci dice il prof., lavorando a casa, limitiamo al massimo le uscite, speriamo di poter tornare a regalare grandi emozioni di nuovo a tutti i tifosi del Campobasso”.

Nell’ultima partita, contro l’Agnone, si era raggiunto l’apice sia a livello sportivo che di entusiasmo…

“Sì’, è stato bellissimo vedere tutta quella gente allo stadio, quel tifo caldo per tutta la partita. Sono emozioni che ci sono entrate dentro e che speriamo di poter rivivere presto”.

Si spera di poter tornare a giocare dopo il 20 maggio: cosa pensa a riguardo?

“Penso che prenderanno una decisione per andare incontro alle società ed evitare qualcosa di preoccupante per tutti. Speriamo che si possa tornare presto alla normalità”.

Cosa le manca soprattutto?

“Il campo, manca il contatto con il compagno, la quotidianità. Siamo disposti a terminare la stagione, anche giocando mercoledì e domenica. L’importante è che la situazione migliori, speriamo si risolva e di tornare a giocare”.

Non c’è dubbio che la pandemia ha fermato la vostra corsa sul più bello, no?

“L’interruzione ci ha penalizzato sicuramente, eravamo i più in forma di tutta la serie D. Riprendere dopo tanto tempo e dopo essere stati a casa è dura, secondo me in ogni caso il campionato è falsato, sicuramente non saremo certo come ci siamo lasciati. Mancheranno otto partite, dovremo dare tutto”.

Le piacerebbe restare a Campobasso?

“A livello di piazza, di città, parliamo di una grande realtà. Mi sono trovato benissimo da subito, con tutti, certo a me piacerebbe restare ma sono situazioni che si decidono con la società. L’intenzione è quella di rimanere comunque”.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P