29 Novembre 2022

Calcio Eccellenza 9 g – L’Isernia stende 4-1 l’Aurora Alto Casertano e riaggancia il secondo posto.

2 min read

PANICO NICOLA

Firmano il poker Cascio, Panico , Negro ed Ercolano. Inutile la rete di Longobardo al 74’

CITTA’ DI ISERNIA S.LEUCIO 4 – AURORA ALTO CASERTANO 1 (primo tempo 1-0)

CITTA’ DI ISERNIA S.LEUCIO: Elisei, Mingione, Del Bianco, Baba (72’ Giordano), Belfiore, Pesce (87’ Barile), Ercolano, Di Lullo, Negro, Panico (86’ Pettrone), Cascio
(75’ Di Giulio). All. De Bellis
AURORA ALTO CASERTANO: D’ Andrea (46’ Ranieri), Norcia, Balsamo, D’Ovidio (50’ Cornero), Vallefuoco, Perretta, Casola (46’ Longobardo), Imbimbo (46’De Lucia), Alfageme, Mancino,Manna.All. Mancino All.D’Ovidio
ARBITRO: Zadrima di Pistoia (Petrillo-Guidi)
RETI: 39’ Cascio, 56’ Panico, 63’ Negro, 91’Ercolano (CDI): 74’ Longobardo (AAC)
NOTE: Ammoniti Panico, Elisei, Del Bianco, Di Lullo (CDI); Balsamo, Imbimbo, Alfageme, Vallefuoco (AC)

ISERNIA. Con una prestazione encomiabile e un risultato roboante l’Isernia si aggiudica il big match contro l’Aurora Alto Casertano e riaggancia il secondo posto in classifica. Firmano il poker Cascio, Panico, Negro ed Ercolano. I tre punti consentono ai biancocelesti di continuare a inseguire il Campobasso 1919. I biancorossi invece, ostici sulla carta, appaiono spenti in una partita agonisticamente molto accesa sin dai primi battiti.
Sono gli ospiti a scaldare i guantoni di Elisei con una conclusione che il portiere neutralizza facilmente. I biancocelesti rispondono con Belfiore che di testa non inquadra lo specchio. Poi ci prova anche Panico da distanza siderale. L’Isernia continua a portare pericoli dalle parti di D’ Andrea. Al 20’ la difesa spazza via il tiro insidioso di Cascio e al 32’ l’estremo difensore biancorosso blocca la conclusione di Mingione. E’ il preludio al gol che arriva sette minuti dopo con Cascio. Si va al riposo sul punteggio di1-0.
Nella ripresa tre sostituzioni per Mancino che rivoluziona l’assetto della squadra, cambiando anche il portiere. Ranieri prende il posto di D’Andrea. Ci prova Alfageme
che impegna Elisei. Ma al 56’ e’ Panico servito da Ercolano a siglare il raddoppio biancoceleste. Il tris non tarda ad arrivare e porta la firma di Negro. I biancorossi
provano a reagire con Alfageme, Elisei si rifugia in corner. Al 70’ l’Aurora Alto Casertano approfittando di un’amnesia difensiva accorcia le distanze con Longobardo. Continua il tiro a bersaglio biancoceleste con Negro che spedisce fuori. Nei minuti finali sono i biancorossi a cercare invano il gol del raddoppio. Ma é l’Isernia a calare il poker con Ercolano che tutto solo si libera degli avversari come fossero birilli, s’ invola verso la porta e fulmina D’Andrea. La settimana si preannuncia impegnativa per entrambe le formazioni che prima di affrontare il prossimo turno di campionato saranno impegnate nella gara di andata dei quarti di finale di Coppa Italia. L’Isernia al Marchese del Prete sfiderà il Venafro, mentre l’ Aurora Alto Casertano ospiterà il Bojano. Sabato, lontano dal Lancellotta sarà ancora derby per i biancocelesti. Un’altra gara ostica attende i casrtani che se la vedranno tra le mura amiche con il Campobasso 1919.                                                                 Giu.Cri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.