6 Dicembre 2022

Calcio a 5 B maschile – Sporting Venafro forza nove nell’isola d’Ischia: i bianconeri spazzano via la Virtus Libera Forio

3 min read

Fetta al tiro

VIRTUS LIBERA FORIO ISCHIA 5 – SPORTING VENAFRO 9 (primo tempo 2-4)

VIRTUS LIBERA FORIO ISCHIA: Di Meglio, Beneduce, Rossi L., Cuomo, Pereira De Souza; Coppa, Testa, Lubrano Lavadera, Iacono, Colhado De Moraes, Fondicelli, Lubrano. All.: Monaco.

SPORTING VENAFRO: Di Paolo, Zancanaro, Fetta, Adriano Foglia, Iacovino; Giliberti, Cimino, Siano, Rossi P., Marino, Felace, Andreozzi. All.: Rizzo.

ARBITRI: De Gennaro e Cantatore (Molfetta).

CRONOMETRISTA: Tartarone (Napoli).

RETI: 1’35”, 31’05”, 34’04” e 34’24” (rig.) Colhado De Moraes (VLFI), 3’50”, 4’44”, 14’04”, 22’56” e 36’35” Adriano Foglia (SV), 16’50” Cuomo (VLFI), 17’04” e 34’30” Fetta (SV), 34’15” (6) e 39’27” Iacovino (SV).

NOTE: ammoniti Fondicelli (VLFI); Felace, Fetta e Di Paolo (SV). Tiri liberi: Virtus Libera Forio Ischia 0/1; Sporting Venafro 0/0.

 

Arriva dall’Isola Verde (ossia Ischia) la prima gioia stagionale di uno Sporting Venafro, che ritrova – subito dopo la squalifica – il proprio fenomeno Adriano Foglia, grande protagonista del primo successo stagionale dei bianconeri con una cinquina.

Eppure, in una gara particolarmente frizzante, sono gli ischitani a passare in vantaggio grazie a Colhado De Moraes che, da sinistra, incrocia di destro col pallone che carambola sul palo e finisce in fondo al sacco. Lo svantaggio dà ancora più determinazione ai bianconeri che, attorno al proprio asso Adriano Foglia, ribaltano la partita. L’ex pallone d’oro del futsal dà sfoggio di tutte le sue capacità: prima in solitaria supera un avversario, finta il passaggio e lascia partire una saetta che si infila alla destra del portiere di casa. Poi, riceve un assist di Giliberti e, di sinistro, infila il pallone sotto la traversa. Al rientro dopo due settimane di squalifica, il fenomeno italobrasiliano sigla poi anche la propria tripletta. Lo fa recuperando palla a centrocampo, poi tirando verso la porta con Di Meglio che respinge, ma non può nulla sulla potente ribattuta del numero dieci bianconero. Sotto di due reti, sono gli ischitani stavolta a reagire con Cuomo, pronto a realizzare a porta vuota su assist di Fondicelli. Ancora una volta, però, la risposta venafrana è immediata con Fetta che, dopo aver visto il suo primo tiro ribattuto, ribadisce in fondo al sacco per il 4-2 con cui si chiude la prima frazione.

Nella ripresa l’imperatore Adriano Foglia cala il poker personale, ricevendo palla da Zancanaro, dribblando in maniera secca il proprio avversario e lasciando partire un tiro che l’estremo campano non vede nemmeno. Colhado De Moraes prova a spronare i suoi e, su calcio piazzato, firma la propria doppietta. Ancora il brasiliano sigla la rete del meno uno (4-5) in contropiede su assist di Cuomo. Iacovino, però, fa allontanare nuovamente i bianconeri sfruttando al meglio una splendida intuizione di Giliberti. Un calcio di rigore consente a Colhado De Moraes di calare anche lui il poker, ma, alla ripresa del gioco, Fetta riceve palla, si gira e fa doppietta (oltre che 5-7). A questo punto l’Ischia prova l’opzione del portiere di movimento, ma perde palla e Foglia, direttamente dalla propria area con un tiro beffardo va a realizzare a porta vuota, scrivendo così la propria cinquina sul referto di gara. Sempre sfruttando l’assenza di un estremo difensore, anche Iacovino aumenta il proprio bottino personale ed arriva ad una doppietta per il più quattro ospite (5-9) con, in precedenza, grande protagonista l’estremo difensore venafrano Di Paolo abile a parare un tiro libero al numero dieci di casa Lorenzo Rossi.

«Siamo contenti di questo risultato – il commento del tecnico Gennaro Rizzo alla fine – perché rappresenta la giusta ricompensa al lavoro svolto sino ad oggi. Sinora a mancare era stato unicamente il risultato e più per questioni di carattere mentale. Sono orgoglioso che il gruppo sia riuscito a sbloccarsi e sono felice per la squadra e per tutto il lavoro portato avanti. Sono altresì molto contento per Adriano Foglia, il giocaotre più estroso e fantasioso del nostro gruppo che rientrava e ci teneva a far bene. Da questo match parte per noi il nostro campionato con l’obiettivo di fare punti e risalire ulteriormente la china in quello che dovrà essere il nostro percorso effettivo».

Sabato prossimo, per i venafrani, ci sarà l’impegno interno con il Forte Colleferro. Trovato il codice di accesso ai tre punti, ora i bianconeri vorranno far festa con forza anche davanti al pubblico amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.