8 Dicembre 2022

TENNIS – MAYA AMICONE REGINETTA DEL MOLISE

2 min read

MAYA AMICONE COL MAESTRO PERRELLA

In Campania le ultime vittorie, ora la tennista di Isernia è a un passo dalla serie B     

 L’ultimo sigillo Maya Amicone lo ha piazzato a Morcone (BN) in uno dei  tornei di fine stagione e con la doppia soddisfazione di festeggiare a braccetto col suo Maestro (Perrella) anche lui vincitore sugli stessi campi.  La tennista under 16 che vive a Pettoranello ma che perfeziona i suoi allenamenti sui campi della Villa De Capoa, ha fatto sua la sezione femminile di terza categoria con un facile 6-3 6-1 rifilato alla beneventana Marianna Della Gala. Dopo questa vittoria, la giovanissima atleta tesserata con l’A.T. Campobasso, ha continuato a scegliere la Campania come terra di conquista e ha centrato, in questa regione, altri piazzamenti di rilievo: nell’Open del prestigioso “Petrarca” di Napoli, manifestazione dotata di 3.500 euro di montepremi, ha colto, a sorpresa, l’accesso al main draw mettendo in cantiere ben tre vittorie, una delle quali con un’avversaria di classifica superiore alla sua. Proprio il tribolatissimo terzo set, conquistato ai danni della testa di serie numero uno, Maira Milone (3-1) esperta giocatrice del T.C. Pozzuoli, ha fruttato il passaggio di categoria: Maya sarà 3-2 nel prossimo anno; a pochi passi, dunque, dall’universo del semiprofessionismo. Un obiettivo che soltanto tre o quattro mesi fa sembrava lontanissimo dal poter essere realizzato: al di là dei buoni risultati ottenuti ad inizio estate, non soltanto sui vicini rettangoli di gioco della Campania, la strada verso la serie C era andata smarrita per via di un inizio stagione stentato e una classifica, di partenza, bassissima (l’atleta del Presidente Morrone era appena 4-1 a maggio). Men che meno sarebbero bastate le buone prestazioni sciorinate a luglio, in qualche torneo giovanile dell’Alto Adige, a proiettarla verso il salto di categoria. Da lì in avanti, invece, è stato tutto un crescendo di emozioni e di risultati ottenuti in tornei di altro spessore: lo spirito di sacrificio ineguagliabile (percorre oltre ottanta chilometri al giorno per raggiungere i campi da gioco della Villa comunale) e la tenacia nel provarci fino al termine di questa stagione agonistica, hanno portato l’enfant terrible del Molise a tagliare traguardi che ad inizio della scorsa primavera non erano stati pianificati. L’incoronazione a reginetta del Molise, a margine delle oltre venticinque vittorie ottenute in meno di dieci tornei disputati, avverrà con la prossima ratifica delle classifiche italiane, prevista per dicembre, allor quando Maya Amicone dirà addio al purgatorio della quarta categoria per entrare nel tennis che conta e accarezzare il sogno della serie B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.