29 Novembre 2022

Calcio a 5 – Cln Cus Molise beffato sulla sirena dall’Ecocity. I rossoblù salutano la coppa senza rimpianti.

3 min read

Barichello contro Romano

  

(FOTOCRONACA DI GIUSEPPE TERRIGNO)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CLN CUS MOLISE –  ECOCITY GENZANO      2 – 3 (0-2 primo tempo)

Cln Cus Molise: Mariano, Lenoci, Di Stefano, Porcari, Di Lisio, Ferrara, Bova, Nathan, Debetio, La Bella, Triglia, Barichello. All. Sanginario.

Ecocity: Chinchio, Romano, Follador, Gastaldo, Fusari, Lukaian, Felipinho, Lo Cicero, Sacon, Pedrinho, Suazo, Di Domenico. All. Angelini.

Arbitri: Schettino di Castellamare e Nappo di Foligno. Crono: Capaldi di Isernia.

Marcatori: Romano, Suazo pt; Barichello (2), Sacon st.

 

Un immenso Circolo La Nebbia Cus Molise mette paura all’Ecocity Genzano nel terzo turno di Coppa della Divisione e ammaina bandiera bianca a due secondi dalla sirena finale cedendo il passo 3-2. La squadra di Sanginario, mai doma, riesce a rimontare due gol alla corazzata laziale impattando 2-2 quando mancano 12” alla fine ma viene beffata da Sacon che trova all’ultimo respiro il gol qualificazione con un colpo di tacco. Alla formazione campobassana restano una grande prestazione dalla quale ripartire in prospettiva campionato e la consapevolezza di aver giocato alla pari contro una grande squadra, allestita per puntare al salto di categoria nel girone B di serie A2.

Al di là del risultato è stata una serata da ricordare che ha visto la presenza sugli spalti del Palaunimol del pubblico delle grandi occasioni (come non si vedeva da tempo). Pubblico che al termine del match ha tributato il giusto applauso ai propri beniamini. Vince l’Ecocity ma i rossoblù escono a testa altissima dalla competizione.

La cronaca – Parte forte la formazione ospite che trova quasi subito il vantaggio grazie ad una conclusione di Romano che non lascia scampo a Mariano. Incassato il colpo il Cln Cus Molise rialza subito la testa. E’ Debetio a suonare la carica e a spaventare Chinchio in due circostanze. In entrambe il numero 15 di casa non trova la porta. La formazione di Angelini pressa molto alto e trova la rete del raddoppio con Suazo che recupera palla a centrocampo, va via e piazza la sfera sul palo lontano per il 2-0 Ecocity. Il Cln Cus Molise non ci sta. Nathan prova a dare la scossa andando via in contropiede, Chinchio chiude lo specchio. La sfida resta piacevole, Barichello mette i brividi a Chinchio con una botta al volo ma la  palla è deviata in corner. Sull’altro fronte Pedrinho offre a Suazo che alza troppo la mira. Nel finale di frazione è Di Lisio a farsi vedere, la sua conclusione è deviata in corner.

Nella ripresa il Circolo La Nebbia Cus Molise si presenta subito. Nathan va via in contropiede e si vede chiudere lo specchio da Chinchio. Il tecnico di casa Sanginario si gioca la carta del portiere di movimento (Di Stefano) per avviare la rimonta. Barichello è ispirato e scalda i guantoni al portiere laziale che poco dopo si ripete sul colpo di tacco del 24. Anche Angelini opta per il gioco a cinque e  approfittando del power play avversario i locali accorciano: Barichello va a pressare Suazo, recupera palla e, rendendo vano il ritorno del numero 93, deposita in rete l’1-2. Proprio Suazo suona la carica per l’Ecocity, la sua conclusione viene deviata in angolo. Dal seguente corner Lukaian di prima intenzione fa tremare la traversa della porta difesa da Mariano. Scampato il pericolo, spinta dal pubblico, la formazione di casa torna ad attaccare a testa bassa. Debetio costruisce per Di Lisio che trova solo l’esterno della rete. E’ poi Barichello a chiamare alla risposta di piede Chinchio. I padroni di casa continuano a giocare con il power play e l’Ecocity ha una grande occasione per triplicare. Ripartenza di Pedrinho, Fusari non arriva per un soffio alla deviazione vincente sul secondo palo.  Dalla parte opposta Barichello serve Nathan che viene anticipato un attimo prima di concludere. E’ il preludio al pareggio che arriva grazie a Barichello che scambia con Nathan e di prepotenza scarica in rete il pallone del 2-2 a 12” secondi dalla fine. Quando la gara sembra destinata ai calci di rigore ci pensa Sacon sotto misura a deviare con il tacco un filtrante di Suazo. Il cuoio si impenna e finisce in fondo al sacco. Subito dopo suona la sirena. L’Ecocity festeggia con il brivido il passaggio del turno. Archiviata questa partita, capitan Di Stefano e compagni sono proiettati al campionato. Sabato arriva al Palaunimol l’AP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.