3 Dicembre 2022

Calcio a 5 A2 – Cln Cus Molise, pari d’oro. A Cesena la zampata di Di Lisio sulla sirena vale il 2-2 .

3 min read

FUTSAL CESENA    2 – CLN CUS MOLISE 2 ( 1-0 primo tempo)

Futsal Cesena: Montalti, Zandoli, Piallini, Bonetti, Pasolini, Hassane, Badahi, Gardelli, Michelotti, Sosa, Pires, Jamicic. All. Osimani.

Cln Cus Molise: Mariano, Minervini, Di Stefano, Porcari, Di Lisio, Ferrara, Piscitelli, Lucas, Debetio, La Bella, Triglia, Barichello. All. Sanginario.

Arbitri: Lavanna di Pesaro e Bolognesi di Fermo. Crono: Macca di Imola.

Marcatori: 19’35” Gardelli pt; 2’04” Lucas, 4’13” Jamicic, 19’59” Di Lisio.

Note: ammoniti Hassane, Debetio, Hassane. Espulso Debetio.

 

Ancora una volta il cuore, la grinta e la voglia di non mollare mai premiano il Circolo La Nebbia Cus Molise, capace di strappare un pari pesantissimo sul campo del Futsal Cesena. Un punto arrivato proprio sulla sirena del secondo tempo (in inferiorità numerica), quando la sfida sembrava indirizzata sulla strada bianconera. Sembrava. Perché ci ha pensato Renzo Di Lisio con la zampata vincente (assist di Porcari dopo splendida ripartenza di Barichello), a fissare il punteggio sul 2-2. Un gara che ha confermato le grandi qualità dei rossoblù molisani, imbattuti dopo tre giornate di campionato con 5 punti in classifica.

La cronaca – Il primo tempo è equilibrato con le due squadre che si equivalgono. Barichello ci prova subito ma la sua conclusione termina non lontana dallo specchio. Sull’altro fronte il Futsal Cesena si fa vedere dalle parti di Mariano con Pires che viene chiuso dall’estremo difensore rossoblù, bravo ad uscire con precisa scelta di tempo. La squadra di Sanginario prova a sfruttare la fisicità di La Bella e proprio il pivot venafrano, costruisce una gran palla gol insieme a Lucas ma i due cincischiano e non trovano per centimetri la rete del vantaggio. Il Futsal Cesena ricorre spesso e volentieri al fallo tanto da toccare quota cinque infrazioni. Il Cln Cus Molise non riesce ad ottenere il bonus e nel finale di frazione viene punito da una ripartenza bianconera finalizzata da Gardelli che resiste alla pressione e in scivolata beffa Mariano.

La ripresa inizia subito con il pari ospite. Fallo su Barichello che batte veloce la punizione, sfera a Di Lisio che assiste Lucas per l’1-1 del Cln Cus Molise. Il Futsal Cesena prova a reagire e Badahi chiama alla risposta di piede Mariano. Subito dopo i bianconeri tornano in vantaggio con Jamicic che infila la sfera sotto al sette per il 2-1 Cesena. I molisani, incassata la rete, non si scompongono. Barichello ci prova al volo da corner ma la sua conclusione viene deviata dalla difesa. Stessa sorte tocca poco dopo a Lucas. Il numero 12 conclude in diagonale, pallone di poco al lato. La sfida prosegue sui binari dell’equilibrio con il tecnico ospite Sanginario che a 3’ dalla fine si gioca la carta del portiere di movimento (Di Stefano). La Bella chiama all’intervento Montalti, Di Stefano conclude fuori da posizione defilata. La porta bianconera sembra stregata per il Cln Cus Molise. Gli ospiti devono fare i conti anche con l’espulsione di Debetio (doppio giallo) che li costringe a giocare le ultime battute del confronto in inferiorità numerica. Ed è proprio qui che il Cln Cus Molise trova nel fondo del barile le energie necessarie per l’ultimo strappo. Ad una manciata di secondi dal termine c’è un corner per il Futsal Cesena, Barichello recupera palla, mette il turbo e offre a Porcari che serve Di Lisio. Conclusione verso la porta. Montalti non è impeccabile nell’intervento e la sfera varca la linea. E’ il gol del meritato pari per la formazione campobassana che torna a casa dopo aver compiuto un’altra grande rimonta. Una rimonta che ha il sapore di una vittoria. Mercoledì si torna in campo al Palaunimol per affrontare, alle ore 21, l’Ecocity Genzano nella gara valida per la Coppa della Divisione.   “Complimenti a questi ragazzi – il commento del tecnico Sanginario – che sono stati fantastici, stoici. Abbiamo conquistato un pareggio incredibile realizzando il 2-2 in inferiorità numerica vista l’espulsione di Debetio a due centesimi di secondo dalla fine. Davvero un punto pesantissimo. E’ stata un’impresa. Il pari credo sia giusto e faccio i complimenti al Cesena che ha dimostrato di essere una bella squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.