3 Dicembre 2022

Calcio a 5 B maschile- Sporting Venafro, lunedì partono le sedute di allenamento. Foglia e Zancanaro già all’opera

3 min read

Coi brasiliani Adriano Foglia e Marcio Zancanaro già atterrati a Venafro ed all’opera, sin da giovedì, col preparatore atletico della squadra Walter Primavera all’insegna di doppie sedute quotidiane, lo Sporting Venafro si proietta con forza sulla nuova stagione che vedrà lunedì il primo giorno di preparazione per la truppa bianconera. Le prime due settimane saranno all’insegna di doppie sedute (al mattina lavoro fisico presso il Centro Studio Attività Motorie di Venafro, a sera – dalle 20 – tecnica sul parquet del PalaPedemontana) con diverse amichevoli che andranno a dare ulteriore brio allo spartito del team del presidente Gianluca Primavera.

I sedici elementi dell’organico bianconero dal penultimo lunedì di agosto (il 22) inizieranno quel percorso che li porterà, attraverso la tappa intermedia della Coppa della Divisione (avvio il 10 settembre a Casagiove), a proiettarsi sulla prima di campionato del primo ottobre sempre contro il quintetto casertano, stavolta nello scenario del PalaPedemontana.

«La squadra che il mercato ci ha restituito – commenta nell’immediato avvicinamento al via il trainer bianconero Gennaro Rizzo – era quella che volevamo, ossia un giusto mix tra esperienza e gioventù. Siamo contenti di quanto abbiamo tra le mani».

Poi, in merito ad un calendario con partenza già al 10 settembre, aggiunge: «Senz’altro questo planning ha destabilizzato molte squadre di B, ma anche per certi versi team di A2 che hanno finito con il dover ridisegnare il loro precampionato, ma lo spirito di adattamento e la volontà di affrontare le situazioni col giusto piglio ti possono portare sempre a superare qualsiasi tipo di problematica».

«Da parte nostra – prosegue – ci proietteremo su due priorità: da un lato lavorare, da un punto di vista fisico, per arrivare ad ottobre con la giusta benzina nelle gambe, dall’altro migliorare ulteriormente da un punto di vista tattico per far emergere le nostre idee di giooco e fare di tutto per portare a casa, in ogni match, il bottino pieno».

Circa la fortuita coincidenza del medesimo match – a campi invertiti – tra Coppa della Divisione e campionato, il tecnico dei venafrani è molto chiaro.

«Come ho sempre detto, sono abituato a ragionare partita dopo partita con la volontà di dare il massimo sempre. Le due sfide con il Casagiove? Prima penserò a quella della Coppa della Divisione e solo poi mi proietterò su quella di campionato l’importante sarà essere determinati sempre. Nella sfida del 10 saremo in piena preparazione, ma nondimeno daremo il massimo di noi stessi».

Per i venafrani, nella prima settimana quattro doppie sedute da lunedì al giovedì con chiusura giovedì sera con l’amichevole interna con l’Aesernia Fraterna prima di tre giorni di riposo e ripresa il lunedì con sedute dal lunedì al giovedì, come nella settimana tipo, scarico il venerdì ed impegno al sabato (salvo le diverse collocazioni del precampionato prima della Coppa della Divisione).

«Poter fare diverse partite ci consentirà di confrontarci sulle idee di gioco e capire qual è il nostro stato complessivo e come procede il processo di apprendimento. Inoltre, così scioglieremo anche il lavoro di carattere fisico. L’importante, ad ogni modo, sarà avere tanta applicazione».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.