27 Novembre 2022

Campobasso- Francavilla, il campo taglia gambe confezionerà una gara intrigante.

2 min read

Il terreno di gioco pesante metterà a dura prova i tecnici per la scelta degli attori. Nel Campobasso quasi certi i rientri di Bontà e Candellori. Nel Francavilla c’è il rientro di Perez che farà coppia in attacco con Maiorino.  

Nel presentare la gara tra il Campobasso e il Francavilla non si può non prendere in esame il fattore meteo, che non promette nulla di buono, e di conseguenza aspettiamoci ancora una volta una gara dove il fattore fisico avrà la prevalenza su quello tecnico. Il Campobasso preferisce i campi ‘leggeri’, dove la palla scorre senza inciampi di pozzanghere. Il tecnico Cudini avrà il suo bel da fare per scegliere i primi undici da mandare in campo, per poi portare forze fresche e portare il risultato positivo in porto. Il tecnico della Virtus Francavilla Roberto Taurino ha molto rispetto del Campobasso: “Il Campobasso ha una sua identità, non si vince un campionato di Serie D senza avere una convinzione di gioco,dobbiamo fare attenzione ai tre che hanno davanti che sono molto veloci e sanno come far male l’avversario, è una squadra che sa interpretare vari modi di gioco durante la gara, è capace di aggredire e quando si abbassa sa ripartire di velocità, al di là degli schemi è un gruppo che è stato costruito nel tempo e può metterti in difficoltà in qualsiasi momento, se vogliamo tornare con un risultato positivo dobbiamo fare una grossa prestazione, è questa l’unica certezza che abbiamo, tutto il resto lo vedremo domani”.

Le dichiarazione di mister Taurino dà alla squadra rossoblu maggiore convinzione nel proprio gioco, a secondo degli attori, Cudini sa come proporre la squadra in campo, ma come abbiamo detto in precedenza, tutto dipende da come si presenterà il terreno di gioco. Ci sarà il rientro di capitan Bontà che darà sostanza nella zona mediana del campo, come lo stesso ritorno di Candellori che spesso centra lo specchio della porta. Sarà certamente un centrocampo di sostanza, dove le energie nelle gambe non possono essere trascurate, sarà lo staff tecnico a valutare dopo aver preso in esame il terreno di gioco. Il discorso non muta per il reparto difensivo, che tra acciacchi e infortuni vari, ha avuto mutamenti nelle ultime gare ed è una variabile che ha inciso sull’equilibrio della squadra.

La Virtus Francavilla finora non ha mai pareggiato fuori casa nelle 8 gare giocate: 3 gare vinte e 5 perse, con 5 gol fatti e 8 subiti. Sta a significare che la squadra pugliese quando gioca lontano dal proprio campo interpreta le partite per la vittoria, in sostanza è un collettivo che non si schiera in campo per contenere il gioco avversario, aggredisce gli spazi con la difesa alta. Della gara c’è una sola certezza, il pubblico rossoblu si divertirà, e ancora di più se il Campobasso centra i tre punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.